Trova subito i due euro con le teste: ecco quanto valgono!

39

Per ben 20 anni l’euro iniziò a sostituire la storica lira anche in Italia, e dal 1 gennaio al 28 febbraio dello stesso anno iniziò ufficialmente il processo di adeguamento: simile ad altri paesi come Francia e Germania…, durante questa volta l’euro e la lira sono stati “Coesistenza” per permettere alle persone di adattarsi, anche se il passaggio a una moneta europea richiede più tempo del previsto.

Le nuove monete e banconote hanno sostituito monete e banconote in uso da oltre 50 anni, con le monete da 1 e 2 euro immediatamente riconoscibili che ricordano immediatamente l’aspetto delle monete da 1000 e 500 lire italiane.

Monete commemorative

Due euro in particolare sono una fonte estremamente importante e interessante per i collezionisti, tanto più che in questo taglio vengono prodotte anche monete commemorative europee. Nello specifico, si tratta di domande dedicate a personaggi, eventi e situazioni storiche importanti, e le monete sono emesse in quantità limitate da vari paesi europei.

Trova subito due euro in due teste e sei ricco: questo è il valore. Esistono molti tipi di monete da due euro a doppia testa, come la moneta del 2013 emessa da Francia e Germania per celebrare il 50° anniversario del Trattato degli Elisées.

monete commemorative. Due euro in particolare sono una fonte estremamente importante e interessante per i collezionisti, tanto più che in questo taglio vengono prodotte anche monete commemorative europee.

Le monete con i ritratti dei primi sono le più difficili da trovare per i numismatici e oggi sono comprensibilmente preziose. Pertanto, è una buona idea ricontrollare il raccoglitore per la collezione di monete ereditata dai nonni.

Questa tradizione ha ancora alcune “fermate” nella storia, ad esempio corrispondenti alla prima e alla seconda guerra mondiale. La sterlina è stata utilizzata nella maggior parte dei paesi che sono stati per molto tempo sotto il dominio britannico (almeno fino agli anni ’70). Presentato oggi ai Musei Vaticani Fabbricato nel 1863 e nel 1867, gli esemplari più interessanti appartengono a quest’ultimo, di valore compreso tra 50 e 1000 euro, se in condizioni assolutamente perfette. Ma quanto può valere un centesimo di una lira, in questo caso 20 centesimi?

La sterlina ha mantenuto quasi intatto il suo status di valuta ad alto potere d’acquisto ed è una delle poche valute in Europa a non essere stata sostituita dall’euro. Un esemplare in buone condizioni vale oltre 1.000 euro, ma quello di Fior di Conio vale anche 4.000 euro. Il primo sovrano del nostro paese fu l’ultimo re di Sardegna, Vittorio Emanuele II, il cui volto apparve su numerose questioni monetarie in questo periodo. In questo particolare periodo storico furono coniate diverse monete da 10 lire, e oggi i loro valori sono ben diversi.