Queste monete da 10 lire valgono 25.000 euro: FOTO

10 Lire è la moneta che ha fatto la storia. Oggi il nostro tour a tema in monete rare si ferma a 10 lire. Ci sono alcune vecchie monete da 10 lire che oggi valgono anche 25.000 euro.

Vediamo quali! Chi possiede le storiche monete da 10 lire può avere tra le mani una fortuna molto, molto grande.

Moneta Rara: 10 Lire, Valuta Storica Italiana

Il viaggio di oggi tra monete rare ci porta più a fondo nella moneta da 10 Lire. Il nostro paese ne conosce già molte versioni.

Vediamo in questo articolo quali sono le monete più ricercate, quali sono le più rare per i collezionisti e quali oggi sono le più preziose tra gli amanti delle monete.

Moneta Rara: 10 Lire Vittorio Emanuele II – Regno di Sardegna

Iniziamo il nostro viaggio con la cosiddetta moneta da 10 Lire del Regno di Vittorio Emanuele II di Sardegna. Questa moneta da 10 Lire fu coniata in oro tra il 1850 e il 1860.
Oggi la moneta in stato di Fior di conio vale 12.000€. Le monete più ricercate sono quelle coniate nel 1850, 1855 e 1860, quindi sono più preziose. Se possiedi una moneta del 1857 del valore di circa 9.000 euro, vale un po’ meno.

Moneta Rara: 10 Lire Vittorio Emanuele II – Re Eletto 1860

Vediamo ora le 10 Lire Vittorio Emanuele II Re Eletto del 1860. È una moneta da 10 lire coniata dalla Zecca di Bologna ed è una moneta d’oro. Al dritto la testa del re Vittorio Emanuele II e al rovescio un valore di 10 lire attorno a due rami di alloro incrociati.

Questa moneta, coniata in piccolissime quantità, ha un valore clamoroso.

Nelle migliori condizioni si trova una moneta, oppure nello stato di Fior di Conio, vale 25.000 euro. € 10.000 se in ottime condizioni. In buone condizioni, poco meno di 6.000 euro. Davvero un buon rapporto qualità-prezzo.

Moneta Rara: 10 Lire Vittorio Emanuele II

Una nuova moneta fu coniata dalla Zecca di Torino durante il regno di Vittorio Emanuele II. Questa moneta fu coniata nel 1861 e successivamente nel 1863 e nel 1865. Le monete sono coniate in oro.

Le monete hanno un valore molto diverso: le monete di piccola taglia coniate nel 1861 valgono oggi fino a 20.000 €. Quelle grandi teste del 1863 e del 1865 possono valere fino a 2.500 euro.

La moneta fu ritirata dalla circolazione nel 1865 perché il suo diametro non era conforme alla legge italiana.

Monete rare: 10 lire Vittorio Emanuele III, 10 lire aratro

Durante il regno di Vittorio Emanuele III furono coniate anche diverse monete da 10 lire. Tra il 1910 e il 1912 furono svincolate 10 Lire Aratrice. Edizioni speciali furono coniate per numismatici nel 1926 e nel 1927. La moneta è così ricercata dai collezionisti che un Aratro da 10 Lire del 1912 nello stato di Fior di Conio vale oggi 9.000 euro. Solo le monete numismatiche del 1926 e del 1927 valgono rispettivamente 20.000 e 28.000 euro.

Nel 2015 la moneta da 10 lire del 1926 è stata venduta al Fior di Conio per 23.600 euro.

100 lire