Bonifici SEPA: ecco tutto quello che devi sapere. “Attenzione”

    19
    bonifici sepa

    La diffusione dei bonifici è iniziata molto prima della diffusione delle tecnologie multimediali presso la cittadinanza generale: il bonifico infatti da molti anni rappresenta la soluzione più sicura ed efficace per “spostare” denaro da una parte all’altra, sfruttando il codice IBAN, un codice identificativo che in Italia è costituito da una serie di lettere e numeri. I Bonifici SEPA rappresentano l’evoluzione del bonifico tradizionale, e viene utilizzato sempre con maggior diffusione. Ma cos’è, e cosa ha di differente rispetto al “classico” bonifico?

    Bonifici SEPA: ecco tutto quello che devi sapere. “Attenzione”

    SEPA sta a significare area unica dei pagamenti in euro (Single Euro Payments Area) è un circuito economico utilizzato per ogni forma di pagamento, bonifici inclusi tra gli Stati membri dell’Unione Europea effettuano operazioni di pagamento in euro verso un altro conto, ottenendo così l’accesso ad un sistema condiviso. Per questo motivo il bonifico “comune” che oramai effettuiamo attraverso le filiali bancarie, o anche attraverso le app ufficiali degli istituti di credito “passano” per il circuito SEPA, che è più veloce ed efficiente rispetto a quello tradizionale, che invece è quello utilizzato per i pagamenti al di fuori della zona “oltre” la SEPA. Fanno parte dell’area SEPA i paesi che compongono l’Unione Europea, ma non solo.

    Dove viene utilizzata?

    In totale sono 36 i paesi, 19 quelli UE (Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna). oltre a quelli che pur facendone parte, non utilizzano l’Euro (precisamente Bulgaria, Croazia, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Svezia e Ungheria). Infine ne fanno parte anche nazioni al di fuori del gruppo UE ( Città del Vaticano, Andorra, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Principato di Monaco, Regno Unito, Svizzera e San Marino).

    L’importo massimo erogabile al giorno attraverso il bonifico SEPA è di 15.000 euro, anche se alcune banche che ne fanno uso utilizzano dei limiti inferiori a questa cifra.

    bonifici sepa