Crypto.com è davvero affidabile? Ecco la risposta. “Attenzione”

    18
    crypto.com

    Il mondo delle criptovalute è indiscutibilmente legato a quello di Internet, trattandosi a tutti gli effetti di una moneta elettronica. Rispetto a carte, bancomat e bonifici tuttavia non è considerabile una valuta tradizionale in quanto non gestita e controllabile direttamente da stati, governi o banche. Si parla infatti di valute virtuali e “volatili”, che sfruttano sistemi decentralizzati, ecco perchè il valore è determinato in primis dalla richiesta e dall’offerta delle stesse. Crypto.com è uno dei nomi più associati e considerati affidabili legati a questo universo ancora in gran parte sconosciuto per “l’utente medio”. Ma è realmente sicuro?

    Crypto.com è davvero affidabile? Ecco la risposta. “Attenzione”

    Spesso viene definita un’applicazione per gestire le criptovalute anche se in realtà Crypto.com è molto di più, trattandosi di un’azienda che nel giro di meno di 10 anni ha completamente modificato il concetto di criptovaluta intesa come “valuta effettiva”. Questo perchè l’intero ecosistema comprende la struttura di exchange che permette di acquistare e vendere svariate tipologie di criptovalute, un wallet per la gestione delle valute acquistate, nonchè una piattaforma per fare richiesta di prestiti in crypto. Quest’ultimo permette anche di ottenere interessi dalle stesse valute.

    Inoltre il servizio mette a disposizione una vasta gamma di carte prepagate per la gestione ottimizzata dei fondi: la piattaforma permette di convertire il denaro in valuta flat (ossia il denaro tradizionale) e viceversa. Le carte in questione sono utilizzabili come qualsiasi altra forma di tessera di pagamento, quindi per pagare nei negozi fisici e online oltre che per effettuare prelievi nei ATM.

    Crypto.com gestisce anche una valuta propria, denominata CRO che viene utilizzata all’interno dell’applicazione e anche questa può essere scambiata con altre, o con il denaro flat.

    Inizialmente Crypto.com ha avuto più di qualche problema di affidabilità, ma da almeno un lustro (5 anni)  risulta essere una delle più sicure e affidabili. Molti tuttavia preferiscono altre piattaforme sopratutto per gli elevati costi in termini di commissione (anche se l’ecosistema è estremamente valido).

    crypto