Addio alle banconote dell’euro: cosa sta succedendo? “Attenzione”

    37
    banconote sterlina euro €20 tasse settembre 5 euro

    Diremo addio alle banconote dell’euro: quello che sta accadendo probabilmente sta passando inosservato. Non si tratta di un nuovo cambio di valuta o della definitiva “vittoria” della moneta elettronica sul contante, anzi. Però rivedremo – probabilmente molto presto – qualcosa che già nel recente passato ha cambiato in parte le nostre abitudini.

    Nello scorso dicembre la Banca Centrale Europea ha annunciato l’avvio di un gruppo di studio finalizzato alla produzione di nuove banconote Euro. Avete capito bene: cambieremo di nuovo tutte le banconote che avremo in tasca. Una novità forse inattesa a distanza così breve dall’arrivo della Serie Europa. Andiamo a capire più nello specifico cosa sta succedendo.

    Addio alle banconote dell’Euro

    Da ormai qualche mese e fino al 2024 il gruppo di studio lanciato dalla BCE studierà la migliore soluzione per la sostituzione delle banconote. Al termine degli studi, le conclusioni ci diranno che tipo di banconote dell’Euro avremo. È probabile che l’arrivo delle nuove banconote non avvenga prima del 2025.

    La scelta di emettere una nuova serie di banconote dell’Euro deriva da numerosi fattori. Il primo, il più importante, è il fatto che la richiesta di contante non accenna a calare. Nuove generazioni si approcciano all’uso del denaro e sembrano farlo sempre con la stessa dinamica. A margine di questa considerazione, c’è anche da pensare all’usura: le banconote si rovinano col passare del tempo e probabilmente ci sarà un picco di necessità di cambio della serie Europa intorno al 2025. Potrebbe quindi essere più conveniente immettere una nuova serie in quel momento.

    Parlavamo di una dinamica già nota: questo perché già tra il 2018 e il 2019 è avvenuto il primo cambio di banconote. La serie Europa – emessa soprattutto per arginare la falsificazione dei tagli da 20 e 50 Euro – aveva soppiantato la serie originaria in pochi mesi. Avverrà lo stesso: bisogna fare attenzione

    Addio alle banconote Euro: a cosa fare attenzione

    Innanzitutto serve spiegare che chi sarà in possesso di banconote delle serie precedenti alla nuova, non avrà limitazioni nella spesa e nell’utilizzo delle stesse per risparmio. È però possibile che la BCE decida di eliminare altri tagli per aiutare le leggi anti-riciclaggio. Come forse alcuni ricordano, nel 2019 si decise di fermare l’emissione della banconota da 500 Euro. Potrebbe accadere lo stesso, nel prossimo futuro, con il taglio da 200 Euro.

    Le banconote della serie Europa verranno ritirate dalle banche contestualmente all’emissione della nuova serie, ma chi le avrà con sé potrà ancora utilizzarle. Generalmente prima del ritiro dal valore legale di un taglio o di un tipo particolare di valuta, è previsto un preavviso molto ampio affinché tutti possano adeguarsi.

    banconote euro