Dove posso comprare shiba inu? Ecco tutto ciò che devi sapere

    22
    shiba inu

    Hai sentito parlare del token shiba inu e vuoi comprarne, ma non sai dove? In questo articolo proveremo a darti qualche indicazione su dove comprare shiba inu. Come forse saprai, se stai leggendo quest’articolo, Shiba Inu è una altcoin basata su Ethereum, creata qualche tempo fa (agosto 2020) e basta sul token ERC-20.

    Si tratta a tutti gli effetti di una criptovaluta. Il suo prezzo si è impennato quando nell’aprile 2021 Elon Musk twittò circa la sua intenzione di acquistare una certa quantità di SHIB. In quella occasione il prezzo salì fino a 0,000034 dollari. Le previsioni qualche tempo fa vedevano Shiba Inu tra le criptovalute candidate a raggiungere la quota di 1 dollaro per unità. Le cose sono poi andate diversamente.

    Shiba Inu: come funziona e qual è il suo valore

    SHIB è essenzialmente fondato su una piattaforma destinata alla creazione per i meme-token e gli NFT. La sua criptovaluta acquisisce valore sulla base della diffusione e dell’utilizzo della stessa, con la volontà dei compratori di pagarla sempre di più in base alle sue potenzialità.

    Il valore odierno di 1 SHIB è di 0.00000786 Euro. Le ultime previsioni che la vedevano in ribasso si stanno confermando. Nel giro di pochi giorni ha infatti perso circa 0.00000200 Euro per unità. Diciamo che non attraversa oggi il suo miglior stato di forma. Ma proprio per questo potrebbe essere il momento giusto per acquistarle. Se pensate che SHIB possa rivalutarsi presto e ricominciare a salire, oggi costa meno che nel recente passato. Tuttavia, è bene sapere che esistono anche previsioni che avvertono del rischio che SHIB possa completamente svalutarsi in futuro.

    Dove comprare Shiba Inu: qualche suggerimento

    Come per le altre criptovalute, per acquistare Shiba Inu bisogna entrare nel circuito di acquisto e vendite di criptovalute. Esistono sostanzialmente due metodi per farlo: affidarsi agli Exchange oppure registrarsi su un Broker CFD. Entrambi i metodi hanno pregi e difetti: l’exchange vi consente di detenere direttamente la criptovaluta, ma comporta commissioni da pagare, investimenti solo al rialzo, e ha anche grossi problemi di sicurezza. Sono però più adatti agli investimenti di lunga durata

    I broker invece non vi consentono di detenere direttamente le criptovalute che inserite nel portafoglio, ma fanno da intermediari. Si annullano le commissioni e i problemi di sicurezza, e c’è la possibilità di guadagnare anche col ribasso, sapendo giocare bene col trading. È necessario che il broker cui fate riferimento sia in possesso della licenza CONSOB o CySEC. Due di questi broker, sicuramente i più conosciuti, sono EToro e Capex. Entrambi prevedono un versamento minimo alla registrazione per attivare il conto, e forniscono strumenti di analisi per verificare i propri investimenti.

    shiba inu