Allerta Bancomat: ecco cosa sta succedendo in tutta Italia

    55
    Bancomat truffe

    Ancora allerta bancomat in tutta Italia, i cittadini sono stanchi di non riuscire a prelevare, ecco cosa sta succedendo.

    I bancomat hanno cominciato a non funzionare da stanotte e i cittadini sono rimasti bloccati con i prelievi. Per tutti i circuiti ormai è quasi impossibile ( PagoBancomatVisa, VPay, Mastercard.)

    Allerta bancomat: la paura dei cittadini

    In molti hanno pensato che la Banca, per qualche futile motivo avesse bloccato le carte. O fosse qualche altro tentativo del Governo di limitare la circolazione dei contanti. Ma forse s quest’ultimo punto non si sbagliavano!

    Infatti il Governo ha deciso di limitare il contante dall’inizio del 2023. Soprattutto per gli importi alti, infatti se ora il limite per i conti correnti è di 2000€, sarà di 1000€ probabilmente e per le Postepay diminuirà dall’attuale 600€ al giorno, fino a 200€ scarsi. Ma per ora le cifre sono solo ipotesi.

    L’ipotesi reale è pero quella di avere meno sportelli bancari da utilizzare e rendere obbligatorio il pos per negozi e liberi professionisti.

    Per evitare i prelievi, inoltre, aumenteranno anche le commissioni sui prelievi presso le banche diverse dal proprio conto.

    Con questo lo Stato vuole attuare un piano per limitare le frodi informatiche e limitare l’evasione fiscale. E probabilmente ci riuscirà!

    Bancomat inutilizzabili: ecco cosa è successo

    Non è la prima volta che succede, stando ad alcune fonti, si può scongiurare un attacco hacker dalla Russia, almeno per ora.  Infatti agli inizi del conflitto, la Russia aveva minacciato vari attacchi informatici. Già i servizi di sicurezza digitale sono in allerta e pronti a intervenire davanti a questo scenario, ma fino ad ora è tutto ok ed è monitorato.

    Il guasto, come qualche mese fa, può dipendere dalla supply chain dei pagamenti digitali. Un malfunzionamento che può costare caro a tutto il paese!

    Lo Stato sta spingendo presso la direzione dei pagamenti digitali e quindi sta man mano andando ad uniformare tutti i servizi simili e anche a testarli. Per questo motivo è possibile che i guasti possano continuare ancora purtroppo.

    In molti lamentano anche guasti con la Postepay e quindi tantissimi problemi con ricariche e pagamenti, soprattutto di notte.

    La verità è che questi servizi online non sono sempre disponibili come ci dicono. Ma spesso di notte non funzionano perché fanno aggiornamenti al servizio e certe operazioni non si possono fare. Probabilmente non riesci neanche a visualizzare il saldo, quindi potresti preoccuparti.

    La digitalizzazione comporta vari processi di aggiornamento e manutenzione e man mano avremo sempre più disservizi, per avere garantito un servizio migliore!