La moneta con il gufo vale una fortuna: ecco quanto. “Pazzesco”

Ti hanno detto che la moneta con il gufo vale una fortuna? Sta accadendo qualcosa di veramente pazzesco intorno a questa moneta. Parliamo di una delle monete dell’euro che, con probabilità, è tra le maggiormente diffuse in tutta Europa. E cioè a dire la moneta da 1 Euro della Grecia.

Esatto: la moneta comunemente circolante in Grecia, con la caratteristica civetta – non è un gufo! – ha assunto valori incredibili in alcune aste online. Ma perché? Cosa c’è dietro e cosa sta accadendo? Proviamo a spiegartelo nei dettagli in quest’articolo.

La moneta con il gufo: ecco come riconoscerla

Come abbiamo già spiegato la moneta con il gufo in realtà ha una civetta sul suo lato caratteristico. Si tratta dell’incisione che riproduce questo simbolo già presente su una moneta da 4 Dracme dell’antica Atene. La Grecia ha scelto questo iconico animale proprio come l’Italia ha fatto con l’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci per la sua moneta più comune.

Il lato comune a tutte le monete europee, quello con il valore nominale, i confini dell’Unione e le 12 stelle dei paesi fondatori dell’Unione, è chiaramente identico a tutte le altre. Sull’altro verso invece troviamo diversi segni distintivi. Oltre all’incisione della civetta, abbiamo la ripetizione del valore nominale in caratteri greci moderni.

C’è poi la presenza di un simbolo in alto leggermente spostato sulla destra, che è quello caratteristico della zecca greca di Atene, e somiglia ad un giglio. Infine un ramo d’ulivo alla sinistra della civetta, e le 12 stelle sul bordo esterno. Alcune monete presentano una “S” nella stella ad ore 6, che è il simbolo della zecca finlandese. Quest’ultima venne in soccorso della Grecia nel 2001 producendo diversi milioni di esemplari della moneta, con Atene in difficoltà per scarsità di materiali e risorse.

Perché la moneta col gufo vale una fortuna? Pazzesco!

Come abbiamo accennato nell’introduzione, quello che sta avvenendo circa il valore della moneta da 1 Euro della Grecia, è un fenomeno legato soprattutto agli equivoci che è possibile creare e diffondere rapidamente su internet. Alcune persone hanno infatti iniziato a presentare – principalmente attraverso aste su Ebay – alcune delle caratteristiche che abbiamo descritto come “tipiche” della moneta, come errori di conio e rarità.

È probabilmente noto che queste ultime consentono alle monete di moltiplicare per molte volte il loro valore legato al collezionismo. Tuttavia non sono noti errori di conio riconosciuti in relazione alla moneta con il gufo (o civetta), quella da 1 Euro della Grecia. È fondamentale quindi approcciarsi con prudenza a queste aste e farsi aiutare da un esperto numismatico per valutare la rarità della moneta.

L’unica moneta da 1 Euro della Grecia che ha valore maggiore, è quella in versione Brilliant Uncirculated. Tuttavia il suo valore resta comunque inferiore ai 10 Euro. Cosa conviene fare, allora? Beh, prestare la massima attenzione ed informarsi su siti affidabili.

€1 gufo