Se trovi queste 10 lire con la spiga sei ricco sfondato: FOTO

    57
    10 lire spiga

    Ti hanno che se trovi una 10 lire con la spiga sei ricco sfondato? Non ti hanno detto qualcosa di troppo lontano dalla realtà. Il collezionismo numismatico può infatti racchiudere belle sorprese anche per le persone che non hanno mai pensato di entrare in questo mondo. Questo perché alcune monete, magari dimenticate nei cassetti dei ricordi, possono valere molto più di quanto non si creda.

    In questo caso parliamo di una versione specifica delle 10 Lire con la spiga, una delle monete italiane più coniate e diffuse nel secondo dopoguerra. Erano infatti una delle monete di uso quotidiano a partire dagli anni ’50, poi gradualmente finite nel dimenticatoio con l’inflazione insieme ad altre monete. La 10 Lire con la Spiga è stata una moneta-simbolo per molte generazioni. Capiamo meglio quale moneta vale tanto.

    La 10 Lire con la spiga: storia della moneta

    La prima 10 Lire con la Spiga risalgono al 1951. Vennero coniate in Italma, la classica lega metallica della Repubblica Italiana, pensata per tutte le monete della Lira. Erano contraddistinte da dimensioni e peso ridotti (23 mm x 1.6 g circa) e dalla presenza di due spighe sul verso, accanto al valore nominale. Completa il verso il nome dell’autore dell’incisione, Romagnoli.

    L’altro lato è riconoscibile per la presenza di un aratro, del millesimo di conio riferito all’anno di produzione della moneta, per la scritta Repubblica Italiana e per il monogramma della zecca di Stato italiana, la R che torna sempre, anche oggi sulle monete italiane dell’Euro. Esistono 10 Lire con la spiga per quasi tutti gli anni dal 1951 al 2001, con le ultime versioni riservate però al collezionismo, e senza monete circolanti.

    Trova queste 10 Lire con la spiga e sei ricco

    Le monete, tra le altre, che valgono molto di più, sono principalmente due. La 10 Lire con la spiga che ti può rendere davvero ricco è quella con il millesimo di conio 1954. Questa moneta è più rara delle altre e, in perfetto stato di conservazione, e cioè in stato Fior di Conio, parte da un valore di 110 Euro e può essere venduta per cifre molto più elevate all’asta.

    Altra 10 Lire “importante” è quella con il millesimo 1991. Questa moneta è uno degli errori di conio riconosciuti dalla zecca di stato: venne immessa in circolazione con gli assi rovesciati. Una 10 Lire con la spiga del 1991, sempre in perfetto stato di conservazione, vale a partire da 70 euro.

    Buon valore hanno anche tutte le 10 Lire degli anni ’50. Le prime 10 Lire con la spiga immesse in circolazione valgono circa 30 euro l’una se ben conservate.

    10 lire spiga