Bonus vacanze 2022, viaggia gratis o quasi: ecco il trucco

    36
    bonus vacanze

    Al netto dei governi che “durano sempre meno”, per varie motivazioni, la tendenza dell’erogare bonus è oramai radicata nel nostro paese, sia per quanto riguarda le piccole realtà professionali ma anche e sopratutto dal punto di vista dello stato. I bonus infatti, parlando molto generalmente permettono allo stato di indirizzare fondi presso le fasce di popolazione più bisognose in quello specifico momento oppure per direzionare ed incentivare un particolare settore. Non è un caso che in particolare durante la pandemia la tendenza a sviluppare bonus, spesso all’interno di decreti di aiuto, è divenuta una parte della normalità. Tra quelli più utilizzati ma anche più criticati spicca sicuramente il Bonus Vacanze.

    Il Bonus Vacanze è stato concepito a poche settimane dall’inizio della pandemia, come una parte del Decreto Aiuti, formulato e applicato nel 2020 dal governo Conte II. Si tratta di una forma di contributo economico sotto forma di codice voucher che ha permesso ad una percentuale importante di italiani (praticamente ogni forma di nucleo familiare che presenta un valore ISEE inferiore a 40.000 euro), ottenibile dietro una richiesta telematica attraverso l’app della Pubblica Amministrazione IO, e “spendibile” attraverso una qualsiasi piattaforma adibita all’acquisto di ticket e prenotazioni vacanziere per il nostro paese. L’importo del voucher minimo era di 150 euro, quello massimo di 500 euro, non necessariamente era obbligatorio spenderli in un’unica soluzione.

    Bonus vacanze 2022, viaggia gratis o quasi: ecco il trucco

    Il Bonus Vacanze non è stato confermato dal governo Draghi, che ha comunque permesso a categorie specifiche di fare ricorso a diversi Bonus vacanze sotto forma di codici sconto per categorie specifiche, come i pensionati. Risulta ancora attivo un altro bonus specifico per i giovani under 36 che possono fare richiesta per ottenere la Carta Giovani Nazionale, una forma di prepagata che funziona attraverso la già citata app IO della Pubblica Amministrazione. Attraverso questa tessera è possibile infatti usufruire di una serie di sconti che possono ridurre la spesa di una qualsiasi prenotazione vacanziera anche fino al 50 %.

    bonus vacanze