Quali BTP comprare nel 2022? Ecco i più convenienti

    61
    BTP Italia

    Vuoi comprare BTP e non sai bene come regolarti perché hai perso il BTP Italia 2022? Il mercato dei BTP resta uno dei preferiti dagli italiani perché i titoli di stato vengono considerati generalmente affidabili, anche se nell’ultimo periodo sono meno remunerativi del passato (in linea generale, ndr).

    Anche i buoni del tesoro poliennali hanno alcune controindicazioni da valutare, anche perché l’inflazione e la situazione internazionale possono incidere sui rendimenti anche dei titoli storicamente considerati più sicuri. Ti ricordiamo che, in ogni caso, è meglio avvalersi del parere di un consulente finanziario, o direttamente della tua banca, per valutare i migliori investimenti in base al tuo capitale e al momento storico. In ogni caso, proveremo a dare qualche indicazione di massima sui BTP più convenienti del 2022.

    BTP: come muoversi oggi

    Investire in BTP è sicuramente una delle maggiori abitudini degli italiani, tuttavia gli esperti finanziari consigliano sempre di diversificare i propri investimenti su titoli di natura e rendimento diverso, in modo da tutelarsi. Posta questa doverosa premessa, per quanto riguarda i BTP bisogna tenere presente la durata del buono che si intende acquistare – e quindi il tempo per cui si può tenere il capitale bloccato – e l’interesse effettivo del BTP.

    In particolare quest’ultimo è un dato complesso, per il quale vale la pena chiedere l’aiuto di un esperto. Quella che si chiama “cedola garantita”, infatti, comunica soltanto l’interesse al lordo della tassazione, e servirà quindi fare dei calcoli per conoscere l’interesse netto. Inoltre, l’inflazione cui accennavamo prima, può rendere un BTP svantaggioso a dispetto del suo tasso d’interesse.

    Infine, qualora – come al momento è necessario fare – doveste ricorrere al mercato secondario per l’acquisto dei BTP (il MOT gestito dalla borsa italiana cui accedere attraverso la vostra banca, ndr), va assolutamente tenuto presente il prezzo d’acquisto del BTP. Questi vengono emessi ad un prezzo standard che viene identificato con la quota 100.00: acquistare il BTP ad un prezzo inferiore o superiore può determinare molto del vostro investimento.

    I BTP più convenienti del 2022

    Anche qui ricordiamo che il parere di un esperto in investimenti finanziari è molto più rilevante delle notizie che può fornirvi la redazione di un sito online. In ogni caso, guardando con attenzione al prospetto dei BTP disponibili oggi sul mercato, non è impossibile farsi un’idea di alcuni di essi che potrebbero risultare convenienti.

    Se avete bisogno di un investimento a breve termine, potreste optare per il BTP con ISIN IT0001174611, titolo trentennale emesso 25 anni fa e in scadenza nel 2027, con soli altri 5 anni prima del suo esaurimento. Il suo rendimento ha una cedola lorda del 6.50 % mentre la cedola netta si aggira intorno al 4.67%, con un rendimento netto dell’1.73%. Il suo prezzo attuale è però molto alto: 121.75.

    Se avete la possibilità di effettuare un investimento a medio-lungo termine, potreste andare sul BTP ventennale contraddistinto dall’ISIN IT0005421703, emesso a settembre del 2020 e in scadenza tra circa 18 anni e mezzo (marzo 2041). Ha una cedola lorda dell’1.8% e un rendimento netto al momento del 3.36%. Si trova anche sotto la quota pari, e cioè a 77,67.

    Ugualmente interessante riteniamo il BTP decennale ISIN IT0005494239, emesso pochi mesi fa con scadenza dicembre 2032, ha cedola lorda al 2.5%, cedola netta al 2.33% e rendimento netto al 2.90 % con un ultimo prezzo a quota 93,71; nonché il BTP ISIN IT0005496770, scadenza 2038, cedola lorda 3.25%, cedola netta al 2.91% e rendimento netto al 3.04 % con un ultimo prezzo a quota 97.7.

    BTP Italia