Hai le vecchie lire con le caravelle? Ecco quanto valgono oggi

    49
    500 lire caravelle

    La storia  della lira italiana è letteralmente “disseminata” di esemplari molto interessanti da ogni punto di vista, sia numismatico che semplicemente “nostalgico”. Anche se oggi siamo oramai quasi completamente abituati ad utilizzare la moneta unica, solo vent’anni fa la lira era la valuta ufficiale del nostro paese. Quindi, chi ha almeno 20-25 anni ricorderà seppur in maniera “vaga” le varie emissioni cartacee e metalliche che hanno cooomposto la “famiglia” della lira, che risulta tra le valute che maggiormente ha subito cambiamento nel corso della propria storia.
    Alcune emissioni sono entrate di diritto nella storia della numismatica ma anche del paese stesso, come le 500 lire Caravelle.

    Hai le vecchie lire con le caravelle? Ecco quanto valgono oggi

    L’emissione realizzata in argento dal valore di 500 lire è infatti una delle più affascinanti esteticamente parlando, ma anche tra le più ambite dai collezionisti. Si tratta di una moneta realizzata in buone quantità tra gli anni 50 e 60 del Novecento, periodo corrispondente al boom economico italiano, precisamente dal 1958 al 1967 e poi successivamente solo per i collezionisti.

    La denominazione Caravelle deriva dalla raffigurazione, che evidenzia tre imbarcazioni, come quelle utilizzate da Cristoforo Colombo nel 1492 durante la traversata che lo ha portato a scoprire il continente americano, mentre l’altro lato è dominato da un profilo femminile di stile rinascimentale, contornato dagli stemmi di 21 città italiane,  Genova, Torino, Aosta, Milano, Trento, Venezia, Trieste/Udine, Bologna, Firenze, Ancona, Perugia, Roma, L’Aquila, Napoli, Bari, Potenza, Catanzaro, Sicilia, Cagliari.

    La 500 lire Caravelle non è una emissione rara: è relativamente diffusa e conosciuta presso i collezionisti, ed il valore non è elevatissimo, in quanto si aggira tra i 15 ed i 45 euro. Ciò che rende questa emissione molto famosa è la primissima versione, di prova, datata 1957, riconoscibile per un dettaglio relativo alle bandiere presenti sulle imbarcazioni, che in questa prima versione sono spostate a sinistra anzichè a destra nella versione finale.

    Le 500 lire Controvento chiamate anche Caravelle sbagliate, sono rarissime: il valore per un esemplare in discrete condizioni supera i 1000 euro mentre uno in eccellenti condizioni è superiore a 2500 euro. All’asta alcuni di questi esemplari hanno fatto guadagnare oltre 10 mila euro, per esemplari perfetti.

    500 lire caravelle