Bancomat, ecco la notizia ufficiale: “sta cambiando tutto”

    42
    Bancomat

    Il mondo dei Bancomat sta cambiando: il loro utilizzo e la loro diffusione sui nostri territori stanno vivendo un periodo di forte modifica. Molto spesso si sente dire in giro che presto potrebbe essere molto difficile prelevare. Non parliamo di una crisi socio-economica che fermerà l’uso del contante, ma di un fenomeno più complesso che riguarda alcune zone del nostro territorio.

    C’è poi da tenere in considerazione anche l’aumento dell’utilizzo della moneta elettronica e, più in generale, delle carte di debito e di credito. Con l’obbligo per tutti i negozi di tenere il POS funzionante e offrirlo come modalità di pagamento anche per spese molto contenute, l’utilizzo del contante diminuirà ancora. Questo nonostante la BCE abbia certificato, attraverso uno studio pubblicato lo scorso dicembre, che l’utilizzo del contante in tutta la UE non è in diminuzione.

    Bancomat: ecco cosa sta cambiando

    Quello che sta cambiando nella distribuzione dei Bancomat è un fenomeno socio-politico-economico chiamato debancarizzazione. In pratica si tratta dell’abbandono, da parte della totalità degli istituti bancari, di ampie porzioni di territorio. Accade così che in molti comuni del nostro paese già non sia più possibile prelevare denaro contante all’interno del proprio comune di appartenenza. Sempre più spesso cittadini italiani devono spostarsi in aree limitrofe per prelevare il proprio denaro e avere quindi contante a disposizione.

    La sparizione dei bancomat sta quindi rendendo difficile per alcuni italiani reperire il contante. Si tratta di una tendenza alla chiusura delle filiali che era già in atto prima della pandemia e che è andata rafforzandosi dopo il lockdown, quando alcuni istituti si sono resi conto del costo “inutile” di alcune filiali e di alcuni bancomat. La diminuzione dei bancomat nei comuni è soltanto parzialmente compensata dalla crescita degli ATM nei posti dove il contante sembra soltanto più necessario, come ad esempio gli aeroporti e i centri commerciali.

    Non potremo più prelevare in futuro?

    L’idea di non poter prelevare più denaro in futuro è una di quelle che spaventa maggiormente le persone. Tuttavia sembriamo ancora molto distanti da quel momento. Soltanto una banca ha deciso di chiudere definitivamente tutti i propri sportelli, e parliamo di ING Direct, quella di Conto Arancio. Dopo un iniziale momento di presenza sul territorio italiano, i costi hanno convinto la dirigenza a chiudere i 62 sportelli automatici legati o meno alle filiali.

    I clienti di ING Direct prelevano regolarmente dagli sportelli delle filiali di altre banche che, se pur in diminuzione, restano comunque presenti in Italia. La sensazione è che, nonostante la moneta elettronica viaggi a fortissime velocità, i contanti sono ancora molto lontani dall’abbandonarci.

    Bancomat