Questi francobolli di re Giorgio V valgono €6500: ecco quali sono

I francobolli sono oggetti da collezione per tantissimo tempo considerati come un simbolo del collezionismo elitario internazionale. Questo perché i primi francobolli risalgono ormai a quasi due secoli fa, sono antichissimi e ovviamente sono molto rari. Orientarsi nel mondo del collezionismo filatelico non è semplicissimo, perché si parla di un mondo molto variegato, attivo ancora oggi per i collezionisti, ma che ha perso un po’ di quotidianità.

La creazione del francobollo rivoluzionò il mondo delle spedizioni, e arrivò al suo apice proprio tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo. A questo periodo fanno riferimento i francobolli di cui parliamo oggi in questo nostro piccolo approfondimento.

I francobolli di Re Giorgio V: quali sono

Re Giorgio V fu re di Gran Bretagna e dei Domini britannici d’oltremare, nonché imperatore d’India. Il suo regno durò dal maggio 1910 fino alla sua morte, nel gennaio 1936. Tra le tante curiosità legate al suo regno, c’è proprio la sua passione per la filatelia, che subì uno sviluppo importante in quegli anni. Giorgio V infatti contribuì in modo importante alla creazione della collezione filatelica reale, e da monarca il suo volto venne stampato su una enorme quantità di francobolli sparsi per tutto il regno.

I domini inglesi in quel periodo erano impressionanti e andavano da un lato all’altro del globo terracqueo. Esistono francobolli con l’effige di Giorgio V che vanno dal Canada alla Nuova Zelanda, passando per tutte le altre colonie, dalle isole dei caraibi ai domini africani, passando per il medio ed il lontano oriente.

I francobolli da €6500: ecco quali sono

Tra i tanti francobolli dedicati a Re Giorgio V, oggi approfondiamo il valore di una rara coppia di francobolli delle poste indiane comparsi qualche tempo fa in vendita online su Etsy. Il valore di €6500 è quello che il venditore chiede per l’acquisto di questa coppia di francobolli.

Si tratta di due francobolli delle poste indiane, del valore di 3 rupie (three pies, ndr), raffiguranti Re Giorgio V nel suo classico profilo sinistro. Il colore è grigio/azzurro su uno sfondo bianco che attraversa le tonalità di grigio a seconda del disegno. Su entrambi i francobolli c’è il timbro dell’annullo, e quindi i francobolli risultano viaggiati.

Sono francobolli appartenenti alle serie degli anni ’30, e sembrano essere particolarmente rari. Non sono infatti rintracciabili nelle serie in vendita sui siti specializzati. Ricordiamo che con le aste e le vendite online servono la massima prudenza prima di effettuare un investimento di questa portata. Consultare un esperto filatelico potrebbe essere una buona idea.

francobolli rari re giorgio v