Trova i 2 euro con i carabinieri e sei ricco sfondato: FOTO

    27
    2 euro due carabinieri personaggio

    L’arrivo dell’euro ha per forza di cose “catalizzato” l’attenzione verso questa nuova valuta fin da prima della “discesa in campo” effettiva: già diversi anni prima del 2002, anno in cui l’Italia, come buona parte dei paesi che avrebbero poi utilizzato la valuta, ha iniziato l’opera di “conversione”, con iniziative e proposte da parte delle banche per iniziare a far abituare i cittadini alla nuova valuta. Il “passaggio di consegne” si è concretizzato il 1° gennaio 2002, anche se per due mesi l’euro ha “convissuto” con la lira, prima che quest’ultima sparisse dalla circolazione almeno dal punto di vista “pratico” dal 1° marzo dello stesso anno. Tra le monete più riconoscibili fin dal principio spicca indubbiamente quella a 2 euro, e due anni dopo l’Unione Europea ha ufficialmente inaugurato la tradizione delle monete commemorative, ossia emissioni che sono state sviluppate da singoli paesi per omaggiare eventi, date e personaggi importanti: tra queste spicca l’emissione da 2 euro con i Carabinieri.

    Trova i 2 euro con i carabinieri e sei ricco sfondato: FOTO

    La moneta in questione è stata coniata dalla Zecca di stato nel 2014 in una tiratura non così ridotta di esemplari ma comunque limitata a quello specifico anno. L’anno scelto non è stato casuale in quanto proprio dal 2014 sono passati esattamente 200 anni dalla fondazione del corpo dei Carabinieri. La raffigurazione sul dritto reca una parte della scultura “Pattuglia dei Carabinieri nella tormenta” un’opera realizzata nel 1973 da Antonio Berti, mentre sono presenti anche i due anni 1814 e 2014 per evidenziare il duecentennario. La moneta reca la dicitura Carabinieri in basso oltre al simbolo della zecca di Roma e quello della repubblica italiana.

    Nonostante il grande valore collezionistico, la moneta è ancora piuttosto facile da trovare a causa di una tiratura non così ridotta, anzi. Ecco perchè il valore di una moneta circolata non è superiore a quello nominale, di 2 euro, mentre una tenuta perfettamente vale fino a 12 euro, anche se bisogna essere in possesso di una emissione in perfetto stato.

    Data l’importanza il valore comunque potrebbe aumentare in futuro.

    2 euro