Se hai la moneta da €1 col gufo sei ricco: ecco il suo valore

    42
    1 euro grecia gufo

    Il collezionismo di monete a lungo è stato considerato una forma di passatempo naif, fuori moda, non per giovanissimi, anche se questi oggetti costituiscono la forma collezionabile per eccellenza, anche solo per un concetto legato alla diffusione: tutti dobbiamo utilizzare monete e banconote anche nei contesti moderni, oramai dominati dal concetto di moneta elettronica, e anche l’euro non risulta essere meno interessante per i collezionisti, sopratutto emissioni “maggiori” come quella da €1 e €2. Una delle varianti più famosi, che ha nel suo piccolo influenzato numerosi collezionisti è la variante con il gufo.

    Se hai la moneta da €1 col gufo sei ricco: ecco il suo valore

    Si tratta generalmente di una moneta abbastanza facile da trovare, in quanto l’emissione da €1 con il gufo (che in realtà è una civetta) è quella standard della Repubblica di Grecia, paese che utilizza la valuta comunitaria dal 2002, esattamente come l’Italia. Rispetto al nostro paese lo stato ellenico ha avuto maggiori difficoltà ad avviare la produzione delle nuove monete, ed è per questo motivo che le monete del 2002 dal valore di €1 presentano una riconoscibile S presente proprio sotto la civetta.

    Questo animale fa parte della storia e della mitologia greca, essendo stata associata ad una divinità importante e dal forte potere simbolico come Atena.

    Per anni la S, riconoscibile solo sulle emissioni del 2002 è stata percepita come un tratto distintivo o addirittura un segno di rarità, e per questo motivo non è così raro vedere diversi esemplari perfettamente conservati in vendita per diverse centinaia di euro.

    In realatà la S è semplicemente l’iniziale della parola Suomi, vale a dire Finlandia: il paese scandinavo infatti ha sviluppato anchele emissioni per la Grecia nel 2002, ma trattandosi dell’emissione “standard” non è così rara, anzi il valore nominale per una moneta in ottime condizioni è comunque di 2 euro.

    Decisamente più interessante le monete con la civetta del 2015, che pur non essendo rarissima è comunque meno frequente, e un esemplare perfettamente conservato può far guadagnare fino a 15 euro.

    €1 gufo