“PayPal rifiuta la mia carta!”: ecco cosa fare quando capita

Esistono contesti economici e finanziari che non risentono delle crisi, anzi in molti casi compagnie adibite ai pagamenti elettronici hanno tratto enormi vantaggi dalle situazioni di crisi, come quella che tutt’ora è in corso. Paypal rappresenta un esempio fulgido di impresa in continua crescita, sicuramente giustificata dall’importante voglia di affermarsi in un contesto che lo vede già un leader del settore. Il funzionamento di Paypal, che si basa su un concetto semplice basato su pochi elementi legati al sistema di transazione di denaro elettronico è considerato molto affidabile. Ma le problematiche di un servizio così diffuso possono comunque manifestarsi.

Paypal, nato inizialmente come servizio profondamente legato al contesto online è da tempo divenuto un servizio che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite un circuito basato sul web. Come qualsiasi altro tipo di conto, Paypal mette a disposizione una serie di servizi come il “portafoglio virtuale”, ma gran parte della sua fama ed affidabilità è data da un livello di sicurezza determinato da un sistema che non trasmette i dati sensibili delle carte collegate al conto, fungendo prevalentemente da intermediario. A lungo “controllato” da Ebay, da alcuni anni Paypal “brilla di luce propria” ed ha attivato un servizio di protezione clienti che rimborsa l’acquirente in caso di problemi, ecco perchè i venditori che ottengono la “licenza” Paypal sono considerati affidabili. E’ possibile pagare direttamente con il denaro sul proprio conto Paypal ma è anche molto semplice associare qualsiasi forma di carta conto o carta prepagata. Ma in alcuni casi Paypal può rifiutare l’associazione con una di queste.

“PayPal rifiuta la mia carta!”: ecco cosa fare quando capita

Questo può avvenire a seguito di diversi fattori, come ad esempio un problema tecnico momentaneo ma anche se una carta è stata già utilizzata su vari conti Paypal. Il rifiuto può essere anche determinato da una nota un addebito che non rientra nei tuoi normali comportamenti di spesa e blocca la transazione a titolo cautelativo. Bisogna fare attenzione a scrivere correttamente il nome e cognome del titolare della carta a quest’ultima.

In ogni caso, il servizio di assistenza di Paypal è molto strutturato e funge sia attraverso numero di telefono 06 8938 6461, sia tramite Chat.

PayPal carta