Se hai argento 800 a casa sei ricco: ecco il suo valore

Si può dire che l’umanità abbia “svoltato” con la scoperta dei metalli in senso generale, che sono divisi in numerose categorie, ma quasi tutti hanno fin dall’antichità trovate applicazioni molto diversificate. Ancora oggi si fa riferimento a metalli nobili per evidenziare una ristretta categoria di elementi chimici che sono dotati di qualità particolarmente utili nelle applicazioni pratiche, e tra questi non può che essere citato l’argento, ancora oggi definito il “numero due” nell’ideale scala e contesto dei metalli preziosi.

Metallo importante

L’argento ha avuto fin dall’antichità un posto d’onore in numerosi contesti umani, a partire da quello economico. Simile per caratteristiche all’oro, risulta essere appena meno duttile e appena più pesante, ma altrettanto adatto per la realizzazione di oggetti pratici come strumenti, monete e lingotti, nonchè elemento fondamentale per una specifica categoria di prodotti nota come argenteria.

Rispetto a qualche secolo fa l’argento è considerabile molto meno raro, ed è sopratutto per questo motivo che il metallo in questione risulta “meno prezioso” economicamente, ma di contro ha guadagnato un enorme duttilità in ambiti pratici. Al giorno d’oggi circa il 70 % dell’argento estratto viene destinato ad applicazioni come quello di stampo medico, nonchè in numerose tipologie di industrie. La duttilità e la lucidità dell’argento rendono fondamentale questo metallo per applicazioni specifiche, come ad esempio la realizzazione di pannelli fotovoltaici.

Se hai argento 800 a casa sei ricco: ecco il suo valore

L’argento, come l’oro, viene “legato” ad altri metalli in quantità diversa per essere adatto ai contesti. In gioielleria si fa largo uso di argento 925 e 800, numeri che definiscono la quantità di metallo puro su una scala basata su 1000. Quello 800 risulta essere molto comune per realizzare pezzi di argenteria di dimensioni medio-grandi, e come tutte le altre forme di argento, il valore economico al dettaglio viene influenzato da numerosi fattori economici: ad oggi un chilo di argento 800 vale fino a 350 euro.

argento 800