Se hai un terreno abbandonato sei ricco: segui queste indicazioni

Se hai un terreno abbandonato sei ricco: questo tipo di proprietà può essere infatti messa facilmente a frutto con pochi investimenti o le idee giuste. Sono tantissime le persone alla ricerca di un terreno abbandonato per avviare un’attività agricola o una piccola attività imprenditoriale che possa creare un introito regolare in questo momento di incertezza economica.

Se sei quindi proprietario di un terreno abbandonato e non sai di preciso cosa farne, prova a seguire queste brevi e concise indicazioni per mettere la tua proprietà di nuovo tra quelle che ti aiutano a vivere, senza lasciarle tra quelle che fanno da peso e da problema.

Ecco perché se hai un terreno abbandonato sei ricco

Avere oggi un terreno abbandonato significa avere un enorme potenziale tra le mani. Questo potenziale è ancora più grande se possedete un appezzamento all’interno di un territorio urbano. Basterà pochissimo infatti per attirare in un modo o nell’altro persone sulla vostra proprietà. Il modo più semplice e veloce è quello di dividere il terreno in lotti da utilizzare come orti urbani. Associazioni e comitati si occupano di recuperare e mettere a frutto questi luoghi e voi potrete chiedere un piccolo affitto, che moltiplicato per i lotti, costituirà una vera e propria rendita.

Se il vostro terreno è invece molto grande e avete la possibilità di lanciare un’attività imprenditoriale, costruire dei campetti di padel o di calcetto vi darà modo di avere una giovane clientela che può diventare molto rapidamente abituale. Dovrete soltanto fornire le attrezzatture e provvedere all’illuminazione e alla presenza di docce e spogliatoi.

Terreno abbandonato in campagna: cosa fare

Al di là delle possibilità garantita dall’affitto e dalla cessione, se avete un terreno abbandonato in campagna sono diverse le tipologie di struttura che si possono realizzare perché fruttino in tempi accettabili prodotti da rivendere ad alto guadagno. Le recenti tendenze indicano l’allevamento di lumache da destinare alla ristorazione, l’apicoltura alla fine di produzione di miele, e la coltivazione di erbe officinali per la cosmesi e la profumeria come le attività che possono rapidamente aumentare i vostri introiti.

Se non avete spirito imprenditoriale non avete forse molte alternative alla cessione della proprietà: tuttavia guadagnare la somma che vi spetta dalla vendita resta un’azione già maggiormente proficua di lasciare il terreno lì, incolto, col rischio che in futuro vi venga tolto per usucapione.

terreno abbandonato