Conto in banca, se superi questo limite rischi grosso: ecco quale

31
conto in banca Conto limite corrente

Se hai un conto in banca, dovresti fare davvero attenzione ad un certo limite di deposito, oltre il quale rischi grosso. Forse non ci hai mai pensato, ma avere tanti soldi appoggiati in banca ti mette a rischio perché i tuoi soldi potrebbero essere usati per delle procedure di salvataggio bancarie in caso di crisi economica dell’istituto di credito.

È probabilmente un limite che interessa una fascia minima di popolazione, visto che si tratta di una cifra considerevole che non troppe persone possono permettersi di tener ferma in banca. È però una somma di cui non si sente parlare spesso. Approfondiamo tutto in questo articolo.

Il limite da non superare in banca: ecco quale

Se hai un conto corrente in banca e lo usi per depositarci grosse somme di denaro, la cosa che dovresti sapere è che non dovresti mai superare il limite di 100mila Euro. Questo perché in caso di crisi economica del tuo istituto di credito i tuoi risparmi sarebbero tutelati e “in salvo” soltanto fino a questa cifra.

Questa cifra viene infatti considerata la soglia universale da non toccare in caso di problemi. Infatti anche il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi copre i risparmiatori soltanto fino a questa cifra. Oltre, il rischio di perdere del denaro è tanto più elevato quanto meno sicura e solida è la vostra banca. Il consiglio generico che viene dato a chi detiene grosse somme è quello di avere più conti correnti dove tenere il proprio denaro, preferibilmente anche presso istituti di credito diversi fra loro.

Ecco perché rischi grosso

Il rischio è quello di vedere parte dei tuoi risparmi essere coinvolti direttamente nelle pratiche di Bail-in. Il Bail-in è una procedura di salvataggio interna alla banca, imposta dalla BCE ad una serie di istituti di credito, prima di chiedere l’aiuto degli Stati per il salvataggio in caso di rischio di fallimento.

È intenzione della BCE estendere questa procedura anche agli istituto di credito medio-piccoli, e quindi presto tutti i risparmiatori potrebbero vedersi coinvolti nella questione. Il Bail-in – semplifichiamo – prevede che la banca utilizzi i prodotti finanziari emessi per coprire crediti deteriorati e scoperti insolvibili. Tra questi prodotti finanziari, anche se per ultimi nella scala, rientrano anche i depositi in conto corrente per le somme superiori a 100.000 Euro.

Questo significa che, per esempio, se hai 120mila euro sul conto, 20mila euro dei tuoi risparmi possono essere presi e non restituiti per coprire il deficit bancario. Come già detto per quanto riguarda il FITD, sono solo i risparmi fino a 100mila euro ad essere considerati “intoccabili”.

conto in banca Conto limite