Trova questa moneta belga e guadagni €866,58: FOTO

Il Belgio, come gran parte delle nazioni europee verso la fine del 20° secolo ha deciso di modificare il proprio sistema monetario in modo importante adottando l’euro, divenuta la prima forma di valuta realmente comunitaria per i paesi dell’Unione Europea, più altre nazioni “affiliate” a partire dal 2002, anno in cui i paesi “principali” dell’Unione hanno sostanzialmente “sostituito” le proprie valute con l’euro. La monetazione belga, che un tempo era corrispondente al franco, ha visto quindi l’adozione di tutta una serie di monete e banconote nuove.

Trova questa moneta belga e guadagni €866,58: FOTO

Il Regno del Belgio, trattandosi di una monarchia parlamentare ha dedicato praticamente ogni forma di emissione monetaria standard ai propri reali, nello specifico Alberto II ed il figlio Filippo, succeduto proprio al padre alcuni anni fa. Tutte le emissioni riportano il volto del re di turno che spicca su uno dei lati della moneta, di profilo, e trattandosi di una nazione relativamente ridotta per estensione ma allo stesso tempo molto importante per l’Unione Europea in quanto nella capitale Bruxelles sono presenti organi come la Commissione europea ed il Consiglio dell’Unione europea.

Alcune emissioni sono infatti più rare di altre, e data l’importanza anche simbolica, gli appassionati si sono messi sulle tracce delle monete più rare, come quella da 2 euro del 1999, con ovviamente il volto di profilo di Alberto II. Come altre nazioni, ad esempio come la Francia e la Spagna anche il Belgio ha avviato la produzione delle proprie monete comunitarie prima del 2002, a differenza di quanto ha fatto l’Italia.

Nel 1999 la produzione delle monete non è stata così importante come negli anni successivi, ecco perchè questa specifica emissione ha un valore sensibilmente elevato per la media: è possibile ottenere un guadagno fino a 150 euro per una emissione belga con re Alberto II del 1999 se in perfette condizioni, ma alcuni esemplari che presentano errori di conio (come numeri o simboli mancanti) sono stati messi in vendita per cifre molto superiori.

errore di conio moneta simbolo