Allerta Bancomat: ecco da quando non funzionerà più

Per molti il termine “bancomat” definisce in modo generico ma anche errato quasi tutte le operazioni eseguibili con una carta di pagamento, anche se queste operano su un circuito di tipo diverso rispetto a quello che è stato sviluppato da Bancomat SpA nel corso degli anni 80. Infatti si tratta di una tecnologia messa a disposizione dei correntisti di un numero inizialmente limtato di banche per poi prendere piede in maniera capillare fino ad oggi.

Meno contante

L’aspetto “pioneristico”, che ha permesso una diffusione così capillare prima di molti altri, ha sicuramente garantito una nomea conosciuta, che se da un lato continua ad essere legata ad un servizio, quello legato ai pagamenti tramite POS molto utilizzati in questo contesto attuale, dall’altra sta privando i correntisti e gli utilizzatori del circuito Bancomat  della possibilità di utilizzare gli ATM, ossia gli sportelli telematici per effettuare operazioni come il prelievo di contanti.

Se oramai si fa ricorso allo smartphone per consultare il saldo e l’estratto conto, quindi operazioni di “controllo”, i prelievi necessitano proprio di questi sportelli che ne sono sempre di meno sul territorio in quanto le banche per motivazioni legate ai costi di mantenimento se ne privano con sempre maggior frequenza.

Allerta Bancomat: ecco da quando non funzionerà più

Questo accade in quanto la digitalizzazione dei pagamenti procede in modo importante, e soprattutto nell’ambito delle grandi transazioni l’uso del contante è sempre più limitato, al punto che alcuni istituti di credito hanno deciso di organizzarsi preventivamente e dismettere ogni ATM (come ha scelto di fare ad esempio ING).

Difficile stabilire quando sarà impossibile utilizzare gli ATM, in quanto si tratta di un processo di cambiamento tutt’ora in atto ed iniziato molti anni fa. Secondo alcune stime sarà necessario attendere almeno un decennio abbondante per vedere “superate” le transazioni di contanti da quelle elettroniche: prima di allora gli ATM saranno ancora necessari, anche se saranno probabilmente ancora più rari da trovare.

bancomat