Allerta Ethereum: ecco cosa sta succedendo alle criptovalute

34
bitcoin

Nelle ultime settimane c’è stato un piccolo momento di panico nel mercato crittografico perché il Bitcoin è sceso a 18.000 dollari.  Cosa sta succedendo alla prima criptovaluta per capitalizzazione di mercato?  E Ethereum, che non riesce neanche a decollare dopo la fusione? 

Fino ad ora non si stanno trovando conferme sull’andamento di queste due criptovalute, tanto che sono molti gli investitori che si chiedono cosa sarebbe meglio fare in questa situazione.  Le settimane scorse sono state decisamente turbolente perché la maggior parte degli asset l’hanno passata in rosso. 

È la volatilità data da questo inverno crittografico che sta disorientando molti trader che ora stanno cercando la migliore soluzione. 

Vediamo un po’ cosa succede con Bitcoin ed Ethereum. 

Bitcoin ed Ethereum: quotazione e previsioni 

I bitcoin sono stati creato nel 2009 da Satoshi Nakamoto, e sono la prima criptovaluta al mondo. Il prezzo di Bitcoin è schizzato alle stelle, di pari passo con la sua popolarità, tanto che nel 2016 se ne poteva acquistare uno per circa 400 $. Nel 2021 invece, un Bitcoin ne valeva ben 67.000! 

A fine giugno di quest’anno, il prezzo era sceso intorno ai 20.000 $ anche se in costante crescita. 

Quando si parla di Bitcoin dovremo pensare long term, ovvero a lungo termine. La criptovaluta ha subito forti pressioni a causa della situazione economica mondiale e non gli hanno dato molto spazio alla risalita. La linea di orizzonte rimane sotto i 20.000 dollari. 

La prima criptovaluta è scambiata, per capitalizzazione di mercato, a un prezzo di 19.242 dollari. Nelle ultime settimane ha registrato un aumento modesto pari a un +0,85%, ma non è sufficiente per scongiurare ulteriori cali. 

Per quanto riguarda Ethereum, le cose non vanno meglio, perché dopo la fusione The Merge il periodo è stato decisamente in rosso. E’ vero che l’aspettativa era alta, ma il beneficio del passaggio dalla rete Proof of Work alla Proof of Stake è legato all’efficienza energetica. 

Ad oggi, Ethereaum, ovvero la seconda criptovaluta, è scambiata per capitalizzazione di mercato a un prezzo di 1.319 dollari. E nelle ultime settimane si è registrato un calo pari a un -0,91%, ulteriore segno rosso. 

Resta di fatto, comunque, che le previsioni di Bitcoin ed Ethereum vedono sempre un aumento di prezzo delle due criptovalute nel lungo termine. Al momento, il consiglio di molti e analisti e degli esperti è quello di acquistare le criptovalute per detenere e non per fare trading.