Se trovi questi due euro diventi ricco sfondato: ecco quali cercare

Tra i tanti oggetti rari che ancora oggi possiamo ritrovarci in casa, ci sono vecchie monete e banconote in lire. Oggi giorno, le vecchie lire sono diventate come un vero tesoro, perché sempre piu’ rare. Questo dipende dal fatto che l’euro e’ entrato in circolo da ormai piu’ di vent’anni. Il valore delle lire aumenta giorno dopo giorno.

Ecco che tra le monete rare e che hanno più valore di quello nominale, troviamo le monete da due euro raffiguranti il volto di Papa Francesco. In realtà ci sono diversi tipi di monete da due euro che possono valere molto di piu’ del numero che portano sul fronte.

Un po’ di storia sulle monete di due euro con Papa Francesco

Le monete con il volto di Papa Francesco sono un omaggio al Pontefice in carica dal 13 marzo 2013. Sono state coniate dalla Città del Vaticano tramite l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato di Roma.

Le monete sono state rilasciate nel giro di soli due anni: dal 2014 al 2016, perché il Pontefice stesso ha espresso il desiderio affinché la produzione di queste monete cessasse. Proprio perché è sempre stato molto umile e non ha mai amato i fasti.

Quanto vale la moneta con Papa Francesco?

Dato che i pezzi da due euro con il volto del Pontefice corrente non sono più in fase di fabbricazione, oggi considerati molto rari, anche se rimangono pienamente validi ed in corso legale di circolazione. Questi due euro  rappresentano un pezzo ricercato dai collezionisti grazie alla loro rarità.

Valgono molto di più del loro valore nominale, e potrebbero anche assumere maggiori quotazioni in futuro, con il passare degli anni.

Ma quanto vale oggi una di queste monete, secondo gli esperti di numismatica? Specifichiamo innanzitutto che sono state emesse in anni diversi: quelli coniati nel 2014 si aggirano intorno ai 50 euro. D’altra parte, quelli emessi  tra il 2015 e il 2016, valgono sulla quarantina.

Come si riconosce la moneta da due euro con il Pontefice

Sul fronte delle monete di due euro troviamo tutti gli Stati membri dell’Unione Europea e il valore nominale. Sul retro, il volto in profilo o tre quarti di Papa Francesco.

Se siete interessati a vendere la monete di due euro con il volto del Pontefice, aprite cassetti, rovistate vecchi contenitori e armadi alla ricerca di oggetti antichi e dall’alto valore. Potreste ritrovarvi in mano un piccolo bottino! La loro rarità è data dalla relativa bassa tiratura. Un altro fattore che contribuisce al loro valore odierno è dettato dalla territorialità fisica dello Stato Vaticano, che è molto ridotta. Il valore salirà drasticamente in futuro. 

Potete consultare siti web ufficiali o professionisti fidati per fare estimare il valore delle monete con Papa Francesco. In questo caso si evitano truffe! Ricordate, il valore cambia anche in base allo stato della moneta. Se in Fior di Conio, allora il prezzo sarà più alto.