Vecchi Nokia: ecco quanto valgono al giorno d’oggi, incredibile

41

Nokia Corporation, o Nokia Oyj, nota più semplicemente però con il nome Nokia, è una multinazionale finlandese, che produce apparecchiature per telecomunicazioni.

Oggi quest’azienda è costituita da due divisioni: Nokia Technologies che si occupa della ricerca e dello sviluppo per nuove tecnologie, prodotti consumer e licenze di marchi e Nokia Networks che rappresenta invece il “core business” dell’azienda e si occupa di software e servizi.

Quest’ultimo settore si divide a sua volta in altri quattro gruppi di lavoro: Reti Mobili (che comprende i prodotti radio di Nokia); Reti Fisse (che racchiude l’attività relativa alle reti fisse); Applications & Analytics (che si occupa delle operazioni relative al software e all’analisi dei dati della compagnia); e Reti IP/Ottiche (che racchiude tutte le attività relative a IP Routing).
L’azienda ha preso il nome dalla città in cui è stata fondata nel 1865.

In questo articolo, però, parleremo più precisamente del valore che oggi assumono i vecchi telefoni della Nokia e non si può non citare il più famoso, il Nokia 3310.

Modello solido e compatto, perfettamente resistente a tutti i colpi e i danni fino a diventare un vero meme, ed inoltre è alquanto economico ed ha ottime specifiche per l’epoca con una batteria duratura e giochi molto divertenti. Insomma, aveva davvero tutto e infatti ne sono stati venduti ben oltre 120 milioni di pezzi in soli cinque anni.

Proprio di recente, infatti, ne è stato prodotto un “remake”, dall’aspetto vagamente nostalgico, ma volete sapere quanto vale oggi il vecchio 3310?

Anche se conservato in buone o ottime condizioni e anche se risulta ancora funzionante, viene venduto a soli 30/40 euro e questo è dovuto proprio alla sua grande diffusione. Il discorso cambia soltanto se è ancora imballato nella sua confezione originale, nuovo e con tutti gli accessori oppure se possiede una mascherina particolarmente rara: in quel caso, in quel caso il suo valore può arrivare anche a 150 euro.

Molto più prezioso è un modello più anziano, il Nokia 8810 realizzato nel 1998. I suoi semplici pezzi di ricambio sono venduti a circa qualche decina d’euro, e ci si sposta invece sul centinaio per un telefono perfettamente funzionante; se addirittura imballato, c’è qualcuno capace di spendere fino a 700 euro pur di averlo.

Gli splendidi Nokia Communicator dotati di tastierino allargato per la scrittura dei messaggi raggiungono gruzzoli davvero molto interessanti: almeno 100 euro per un solo E90 e fino a diverse centinaia per il modello 9000, arrivando ad un migliaio di euro se questi pezzi da collezione sono ancora ben imballati.