“La Postepay non funziona durante la notte!”: ecco il motivo

41

La Postepay ha avuto un ruolo di grande importanza per i nostri risparmi sin dagli anni 2000. Ha stravolto la “semplice” carta ricaricabile, abituandoci in poco tempo all’utilizzo della moneta elettronica. Infatti, fino a non troppi anni fa, erano praticamente solo i titolari di un conto corrente che potevano utilizzare una forma di carta di pagamento con annessi strumenti home banking.

Con il termine Postepay si definisce in genere non solo la carta in se, ma tutti i servizi sviluppati da Poste Italiane nel corso degli anni.

Le Postepay ci hanno reso la vita piu’ semplice, grazie a tutte le sue forme di servizi relativamente avanzate, tuttavia, il circuito utilizzato da Poste Italiane non è perfetto, come altro del resto, e in alcuni momenti della giornata può effettivamente creare piccole problematiche di tipo tecnico. Tra di questi esempio, ci sono momenti in non e’ possibile utilizzare strumenti come il prelievo, la “consultazione” del saldo, e simili. Di solito, questi “problemi’ sorgono di notte. Vediamo insieme il motivo.

Perchè la Postepay non funziona di notte

A seconda della versione, i servizi utilizzano circuiti di pagamento Visa o Masterard. Tuttavia, accedere al proprio account sull’app Postepay sullo smartphone, o attraverso il sito ufficiale Postepay potrebbe essere impossibile negli orari notturni, e lo stesso succede per eventuali acquisti, prelievi o ricariche.

Se avete mai provato ad effettuare prelievi durante orari notturni avrete senz’altro visto un messaggio d’errore come  “il servizio non è momentaneamente disponibile”, oppure “l’operazione non può essere momentaneamente eseguita”. Questo messaggio appare di solito tra le ore 2.00 e le 4.00 ( nel 2° giorno lavorativo della settimana). Per tutti gli altri giorni il messaggio appare tra 2.00-2.10, anche per tutte le altre funzionalità relative al prelievo di contanti presso gli ATM delle Poste Italiane. Perche succede questo? In genere si tratta di un processo di aggiornamento o manutenzione che ci rende in quasi tutti i casi impossibile accedere o effettuare operazioni.

Per quanto fastidioso sia questo “problema”, è sempre meglio che sapere che ci sia qualcosa che non va con la carta stessa, o peggio, che sia stata clonata.