Banconote rare: ecco cosa sono le “Specimen” e perchè valgono così tanto

63
banconote sterlina euro €20 tasse settembre 5 euro
Le banconote rare hanno un gruppo di esse che le “guida”, come se fossero una bandiera a capo della loro delegazione. Parliamo delle banconote Specimen, banconote particolari che hanno caratterizzato la storia della stampa della moneta per molto tempo.Le Specimen sono una delle particolarità del collezionismo delle valute. Rappresentano un vero e proprio piccolo tesoro, con valore elevatissimo, difficilissime da trovare. È infatti quasi impossibile che te ne sia capitata una tra le mani nel corso della tua vita. In questo articolo proviamo a spiegarti perché è tanto difficile che sia accaduto.

Banconote Specimen: sono davvero rare

Le banconote Specimen sono banconote di prova. Sono le banconote che vengono stampate con questa parola che significa proprio “campione”: fanno da riferimento per la stampa di tutte le altre. Le banconote della serie Europa sono arrivate in circolazione nel 2018 e all’incirca nello stesso momento, o poco prima, sono arrivate le loro Specimen.

Le banconote Specimen sono banconote del tutto simili a tutte le altre, ma con la presenza di questa scritta in colore rosso-fucsia che occupa gran parte dei lati della banconota. Le banconote Specimen vengono prodotte in tutti i tagli in cui viene suddivisa una serie di banconote. Ne esistono quindi diverse per ognuno dei tagli di Euro che attualmente utilizziamo.

Quanto valgono le Specimen?

Il valore delle Specimen è davvero elevato, e cresce proporzionalmente al taglio della banconota interessata. Le specimen da 5 e 10 € valgono tra i 750 e i 1.500 € ognuna; quelle da 20 e 50 € valgono tra i 1.200 e i 2.000 € ognuna. Valori ancora più elevati raggiungono le banconote “specimen” da 100, 200 e 500 € che arrivano a toccare valori tra i 1,500 e i 2.500 € ognuna. Per tutte queste banconote è valida la considerazione che debbano essere in ottimo stato di conservazione o, ancora meglio, in stato Fior di Stampa.

Il valore così alto è dovuto principalmente alla loro rarità, la loro caratteristica principale. Il numero di pezzi stampati conferisce loro l’indice di rarità R4 sulla scala internazionale di riferimento. Ma la loro rarità è ampliata dal canale particolarissimo di distribuzione. Queste banconote vengono infatti date in via privata agli alti funzionari delle istituzioni europee e alle autorità degli stati nazionali che formano l’UEM. Per questo motivo il fatto che una di queste banconote arrivi tra le mani dei collezionisti è davvero rarissimo.

banconote