Addio a tutte le banconote dell’euro: ecco cosa sta succedendo

Addio alle banconote? Tra poco potrebbe davvero cambiare tutto e sarebbe bene correre a prelevare le banconote allo sportello bancario.

52

Nonostante l’accelerazione sempre continua della moneta digitale con lo scoppio della pandemia, ci sono però ancora tantissimi italiani che preferiscono utilizzare il denaro contante ma bisogna prestare la massima attenzione ai limiti d’utilizzo dei contanti per pagare i beni e i vari servizi.

Al momento non esiste ancora una data precisa ma la Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato di avviare uno studio al fine di disegnare la nuova serie delle banconote dell’Euro.

Tra la fine di quest’anno e l’inizio dell’anno successivo, le attuali banconote scompariranno del tutto nel senso che verranno cambiate. Questo avviene perché sono ancora tantissimi gli italiani che preferiscono pagare in contanti, specie se si tratta di pagare un solo caffè o un pacchetto di sigarette.

Le banconote quindi subiranno una vera sostituzione e non una scomparsa anche perché la moneta elettronica è ancora fin troppo poco utilizzata.

La Banca Centrale Europea ha allora annunciato l’avvio delle consultazioni: dopo due decenni pensano che sia arrivato il tempo giusto di aggiornare l’aspetto delle banconote.

Per procedere con la progettazione delle nuove banconote è però necessario creare dei gruppi di discussione, la cui finalità sarebbe quella di raccogliere le opinioni di tutti i cittadini dell’Unione Europea.

I disegni delle attuali banconote dell’euro mostrano la presenza di ponti, porte e finestre ma a breve verrà indetto un concorso volto proprio alla progettazione delle nuove banconote, la cui decisione finale spetterà poi al Consiglio direttivo. L’obiettivo è quello di creare delle banconote che i cittadini possano utilizzare in modo orgoglioso.

Si sta parlando di rinsaldare il legame tra i cittadini dell’Unione Europea e la BCE: per questo motivo sono in arrivo i nuovi biglietti da 100 e da 200 euro; mentre la banconota da 500 euro non è più prodotta dal 2019 e non verrà più emessa per poter rispettare la normativa sull’antiriciclaggio.

In seguito ad un emendamento approvato al Decreto Milleproroghe, la soglia massima consentita per il pagamento in contanti era risalita dai 1000 euro ma a partire dal primo giorno del 2023 questa soglia massima prevista abbasserà l’asticella che calerà però nuovamente dai 2000 ai 1000 euro, altra ragion per cui non avrebbe chissà quale senso produrre delle nuove banconote da 500 euro per pagare in contanti.