Trova subito l’aquila sulla moneta e sei ricco: ecco quanto vale

Le monete costituiscono un vero e proprio “pezzo di storia” antica quanto moderna ed è per questo motivo anche per sancire il legame con le tradizioni anche le valute moderne come l’euro sono ricche di simbologie antiche come l’aquila, che è lo standard della raffigurazione sulle forme di moneta della Germania.

Una nazione “centrale” come la Germania per il continente è anche una delle realtà più influenti dell’intero panorama europeo, essendo tra i membri fondatori dell’UE. Come altre nazioni, dal 2002 anche la Germania ha adottato l’euro come valuta nazionale, che ha rimpiazzato il marco tedesco.

L’aquila da secoli fa parte della cultura tedesca essendo parte dell’araldica prima e della simbologia poi, per questo motivo gran parte delle monete e banconote anche antecedenti all’euro hanno proprio la raffigurazione del volatile come modello.

Moneta con l’aquila

Le monete da 1 e 2 euro mantengono questa tradizione e presentano la medesima raffigurazione di un’aquila araldica che è ben visibile su tutti e due i lati dell’emissione.

La Germania, a differenza di quasi tutte le altre nazioni non sviluppa le proprie emissioni in un’unica zecca quanto piuttosto in svariate città, ed ogni città viene definita da una lettera dell’alfabeto, riportata sulla moneta.  Le emissioni con l’aquila per influenza e vicinanza anche geografica al nostro paese non sono assolutamente rare, però esistono alcune città in particolare che se “scoperte” tramite la lettera giusta, evidenziano una rarità molto più importante rispetto alla media.

E’ il caso ad esempio per le monete da 2 euro del 2004, che riportano il segno della Zecca di Stoccarda (F) e il segno della Zecca di Karlsruhe (G), emissioni che non sono state concepite per la diffusione tradizionale. Ciò significa che gli esemplari di questo tipo che possono essere riscontrati, valgono mediamente molto di più rispetto ad altre monete analoghe, nello specifco la valutazion media per una moneta di queste se in eccellente stato può anche superare i 500 euro.

2 euro aquila