Robbie Williams si esibisce con il suo Heavy Entertainment Show Tour allo stadio Bentegodi di Verona, ecco il reportage dell’evento.

Più di 45.000 persone ieri sera si sono radunate all’interno dello stadio Bentegodi di Verona per assistere alla prima delle tre date che Robbie Williams terrà qui in Italia. Le altre due saranno a Lucca e Barolo. Il concerto comincia con l’inno inglese rivisitato con parole che richiamano il carisma di Robbie Williams ed alcune parole di questo inno lo annunciano come l’arrivo di un Re. Poco dopo parte la prima canzone ovvero quella che da il nome al suo ultimo album “The Heavy Entertainment Show” e dal nulla appare Robbie Williams vestito con un accappatoio da boxe per poi toglierselo poco dopo e cominciare a cantare.

Verona: spectacular tonight. Thank you x

A post shared by Robbie Williams (@robbiewilliams) on

Lo spettacolo continua con alcune delle hit più famose di Robbie Williams come Let Me Entertain You, Party Like a Russian (con una miriade di fuochi e coriandoli), Love My Life e Feel ed un ricordo allo scomparso George Michael con la cover Freedom 90 (singolo apripista della carriera solista di Robbie Williams uscito nel 1996). Il concerto viene chiuso prima dalla sua hit più famosa Angels, con alla fine i fuochi d’artificio e poi con la canzone cover di Frank Sinatra ovvero “My Way“.

Quello che ci lascia questo concerto è un po’ di amaro in bocca. Io, che di concerti di Robbie Williams con questo ne ho visti 6 in vita mia, questa volta l’ho visto un po’ stanco e statico. Il motivo ovviamente è dovuto ai problemi di schiena che affliggono da tempo Robbie Williams, visto che prima di ogni concerto deve fare almeno 15 infiltrazioni per riuscire a reggere tutto lo spettacolo.

rob

Il The Heavy Entertainment Show dura, in effetti, un po’ troppo poco. Il concerto comincia alle 21.25 e si conclude alle 23, e negli anni passati i concerti di Robbie Williams duravano almeno due ore/due ora e un quarto…forse è questo che mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca. Però so anche che Mr. Williams pure con tutti questi problemi riesce ad intrattenere, far ridere, urlare e piangere interi stadi. Caro Robbie Williams, ti auguro di riprenderti al più presto, perché Robbie Fuckin’ Williams quando è al 100% non c’è n’è per nessuno…e noi aspettiamo solo questo.

SCALETTA ROBBIE WILLIAMS LIVE @VERONA
1.The Heavy Entertainment Show
2.Let Me Entertain You
3.Monsoon
4.Party Like a Russian
5. Minnie the Moocher
6.Freedom 90 (George Michael cover)
7.Love My Life
8.COVER:Livin’ on a Prayer / Rehab / The Best / Kiss / U Can’t Touch This / Don’t You Want Me / Stayin’ Alive / She’s the One / Here Comes the Hotstepper / You’re the One That I Want / Back for Good
9.Come Undone
10.Millennium
11. Somethin’ Stupid
12.Rudebox
13.Kids
14.Sweet Caroline (cantata assieme al padre di Robbie Williams)
15.Feel
16.Rock DJ
17.She’s the One
18.Angels
19.My Way


Commenta su Facebook!

Federico Fantuzzi

Federico, 25 anni.
Dall'età di 11 anni milito sul web e nel mondo della grafica. Amo la musica in (quasi) ogni sua forma e genere. Ah si, amo anche Emma Watson.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *