Home » Musica Italiana » Artisti Italiani » Tiziano Ferro: “Dopo il tour mi fermo, è il momento di un figlio”

La Repubblica ha incontrato Tiziano Ferro mentre girava il video del nuovo singolo “Lento/Veloce”, suo nuovo brano per l’estate 2017. Ecco alcuni estratti di questa intervista che potete trovare sul quotidiano uscito oggi.

A Los Angeles da giugno ed ora un video a Las Vegas. Tiziano Ferro, non ha scelto due città ma due allucinazioni. Perché?

“Ho vissuto in Messico, Manchester, Milano, porto nel cuore Madrid e la Spagna. Ma la rottura degli schemi è una cosa che mi perseguita da sempre. E’ come se avessi il terrore della monotonia, ho un bisogno costante di sorprese. Los Angeles, l’ho attraversata per anni senza capirla mai, poi ho cominciato a vivere una mia quotidianità nella Valley, tra meraviglia e baratri d’alienazione.

tiz

Come sta progettando il tour estivo?

“Sarà uno spettacolo con la musica al centro. Quando vado ai concerti, voglio le canzoni, non le divagazioni mentali di un cantante che si sente onnipotente. Nel frattempo scrivo parecchio: divento prolifico se penso di scollegarmi, di non dover rispondere a delle esigenze. Poi la canzone arriva.
Con la data del 15 luglio allo Stadio Franchi di Firenze, io chiudo. Non ci saranno i palazzetti. Il prossimo tour arriverà dritto con il nuovo disco, tra un paio d’anni almeno. Non riesco ad esserci sempre. Ho bisogno di scrivere all’ombra.

E la paternità?
…La mia data limitata per avere un figlio è quarant’anni.

Potete trovare il resto dell’intervista su Repubblica di oggi Lunedì 10 aprile 2017

e se ancora non avete sentito il suo futuro nuovo singolo:

Scriverti è facile, è veloce
Per uno come me
Non temo mai le conseguenze, amo le partenze 

Ridere è difficile, è lento
E fosti un imprevisto
Un angelo in un angolo mi strappò un sorriso vero

Starò ancora bene veramente veloce o lento
Appena smetterò di domandarmelo suppongo

Perderti fu facile, fu veloce
Arreso al terrore
Che dopo poche ore
Mi chiamavi amore

L’estate è tornata e chiede di te
Ritorna senza avvisare, non dirmelo
Imparo lento e sbaglio veloce
Quindi devo ripeterlo
Ti amo amore mio

E non pensare e niente
A te ci penso io

Perdermi è facile, davvero veloce
Per chiunque mi stia accanto
Apprezzo il tentativo e mentre parli
Sto già andando

Stare insieme è assurdo, è lento
È un dazio che l’amore
Concede al terrore di restare soli
Cancellare ogni viaggio
Pur di non vederti andare via per sempre
È cosa facile è cosa velocissima
È cosa stupidissima
È lento reprimere un progetto
In prospettiva dell’aspettativa
Di parlare solamente al plurale, è inutile
Non lo vorrò mai

L’estate è tornata e chiede di te
Ritorna senza avvisare, non dirmelo
Imparo lento e sbaglio veloce
Quindi devo ripeterlo
Ti amo amore mio
E non pensare a niente

Amore io ti amo
Da quando mi fu concesso il tempo
Ma ritorna e
Decidi tu se veloce o lento

Questa estate non vuole aspettare
Ritorna da me ritorna quando vuoi tu
Amo lento e corro veloce
Quindi ora mi fermo qui
Ti amo amore mio
E non pensare a niente
A te ci penso io

Segui la pagina Fan pageTiziano Ferro “Con lui nessuno è solo” , Tiziano Ferro Il poeta,Tiziano Ferro Family Fans, maciseituamore per restare sempre aggiornato sui social network! Segui su Facebook i gruppiTizianoFerroFan e Ferro Family!


Commenta su Facebook!

Federico Fantuzzi

Federico, 25 anni.
Dall'età di 11 anni milito sul web e nel mondo della grafica. Amo la musica in (quasi) ogni sua forma e genere. Ah si, amo anche Emma Watson.

View all posts