Agenzia delle entrate, come entrare sul sito senza SPID?

Decisamente poco “apprezzata” ma fondamentale per adibire a servizi fondamentali per lo stato italiano è l’Agenzia delle Entrate, struttura che viene immediatamente associata al controllo fiscale, permettendo quindi un calcolo relativamente efficiente delle imposte, ma si occupa anche di altri servizi come quelli legati al catasto, e da una decina di anni ha di fatto acquisito le funzioni principali dell’Agenzia del Territorio.

Allo stesso tempo lo stato ha deciso di potenziare ed ottimizzare l’aspetto pratico e legato all’efficienza di questo importante ente, apportando modifiche alla struttura ed all’accesso dei servizi che è sempre più importante anche per richiedere la stragrande maggioranza dei bonus messi a disposizione, a ritmo ciclico da parte dello stato. Da diversi anni infatti è possibile fare le “domande” direttamente sul portale dell’Agenzia delle Entrate utilizzando diverse forme di identità digitale che gradualmente hanno sostituito le precedenti forme di accesso. Ma come è possibile effettuare l’accesso senza essere provvisti di SPID?

Agenzia delle entrate, come entrare sul sito senza SPID?

A partire dal mese di ottobre 2021 non è infatti più possibile accedere ai servizi telematici dell’ente utilizzando le proprie credenziali tradizionali. Bisogna infatti munirsi di SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, oppure di una Carta d’Identità digitale o ancora una Carta Nazionale dei servizi, per quanto riguarda i cittadini privati, mentre per qualsiasi forma di tipologia di professionisti e imprese, è stata mantenuta la possibilità di accedere con i precedenti metodi, come il PIN.

Più recentemente è stata data la possibilità da parte di tutori, amministratori di sostegno, genitori di figli minorenni e persone alle quali è stata conferita una procura di avere accesso ai servizi relativi, attraverso il portale dell’Agenzia delle Entrate chiamato “Accesso per i rappresentanti e le persone di fiducia”.

La decisione di rendere l’accesso legato ad una qualsiasi forma di identità digitale è stata ufficializzata dal Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020).

Agenzia delle entrate mail