Questa moneta vale ben €40.0000: ecco quale cercare. FOTO

    49
    5 lire 1901

    Una moneta che vale ben €40.000 potrebbe cambiare la tua vita per sempre. Se sei un appassionato di numismatica saprai forse già di cosa stiamo parlando, mentre invece se ti avvicini ora a questo monda vorrai certamente sapere cosa cercare. Ebbene, parliamo di uno dei pezzi più incredibili del collezionismo numismatico italiano.

    Una moneta circondata da storie incredibili e da un alone di mistero che la rende ancora più preziosa. Anche se il suo valore oggettivo è già elevatissimo. Un pezzo da museo – dai quali per altro pare sia stato in passato anche trafugato – nonché un piccolo pezzo di storia del nostro paese. Ecco di quale moneta parliamo.

    Questa moneta vale €40.000! Ecco quale cercare

    Stiamo parlando della famosissima 5 Lire del Regno d’Italia coniata nel 1901. Realizzata dalla Zecca di Roma in argento 900 in un numero di esemplari inizialmente imprecisato, e che fonti storiche circoscrivono a soli 114 pezzi. Si tratta di una moneta della larghezza di uno Scudo, 37 millimetri di diametro per un peso di circa 25 grammi.

    La storia racconta che questo esemplare non venne emesso per la circolazione. Fu un vero e proprio conio di prova per verificare l’impressione del volto del nuovo monarca Vittorio Emanuele III su quello che poi avrebbe dovuto essere il vero e proprio scudo circolante. Impresso su uno dei due lati, il volto è circondato dal nome del re e da quello dell’autore Speranza. Dall’altro lato ci sono l’Aquila Sabauda e il nodo Savoia in un piccolo rettangolo, così come il simbolo della zecca di Roma, l’anno di conio, il valore nominale il riferimento scritto al Regno d’Italia.

    Perché le 5 Lire 1901 sono così rare?

    La moneta, come detto, non venne emessa per la circolazione. Ma non finiscono qui i motivi che la rendono così preziosa. Un problema politico-diplomatico con lo Stato della Chiesa portò alla rifusione della maggior parte degli esemplari coniati. Sono solo fonti storiche letterarie che certificano la sopravvivenza di 114 monete.

    Due di queste, poi, vennero donate dallo stesso Vittorio Emanuele III ad alcuni musei italiani. La rarità delle 5 Lire 1901 ha però ingolosito qualcuno – non si è mai capito chi fosse il responsabile dei furti – facendole sparire dalle teche dedicate.

    Valore della 5 Lire 1901

    Il valore di questa moneta è stimato ad una cifra di 40.000 €uro per la sua versione in stato di conservazione SPL (splendido), per esemplari di cui si conosce lo stato attuale e la loro collocazione. Un esemplare in FdC, al momento non reperibile, viene stimato tra 60 e 90 mila Euro: cifre incredibili per una sola moneta.

    La moneta è talmente preziosa che un originale rovinato dall’usura e dal tempo, anche con parti non leggibili, varrebbe comunque una cifra di poco inferiore ai 15mila euro. Chi conosce la numismatica comprende anche con questo dato, generalmente risibile per altre monete, di che tesoro si tratti. Come per tutte le altre monete, anche per questa bisogna fare attenzione a possibili falsi, contraffazioni o repliche.

    Altra leggenda racconta che politici del primo ventennio del ‘900 abbiano fatto pressioni attraverso le proprie posizioni di potere, presso la Zecca di Roma, per ottenere una copia “extra” di questa 5 Lire preziosissima e già diventata introvabile poco dopo il suo conio.

    5 lire 1901