Se ritrovi questi libretti postali diventi ricco sfondato: ecco quali

    27
    libretti postali

    Il libretto postale è riuscito a “sopravvivere” al progresso tecnologico che da anni ha portato a strumenti sempre più raffinati di trovare diffusione, come conti corrente, carte prepagate e varie forme di bonifico, che oggi rappresentano alcune delle forme di risparmio più diffuse. Non è un caso che il libretto postale continui ad essere molto utilizzato, e non solo perchè risulta collegato al servizio postale: i libretti postali infatti possono vantare due peculiarità che hanno contribuito in modo determinante al loro successo, ossia la capacità di essere percepiti come facili da utilizzare e i costi praticamente nulli.

    Se ritrovi questi libretti postali diventi ricco sfondato: ecco quali

    Aprire, gestire ed eventualmente chiudere un libretto postale infatti non costa niente e possederne uno non presenta obblighi particolari, anzi costituisce una forma “facile” di risparmio telematico. Ad oggi esistono due forme di libretto postale per i maggiorenni, quello Ordinario e la variante Smart che fa utilizzo della carta libretto e dell’app Banco Posta per la gestione dei propri risparmi, permettendo un utilizzo simile a quello di un’app bancaria. Anche i libretti postali tuttavia presentano la dinamica della “scadenza”, come un conto corrente: sostanzialmente se non utilizzati in nessun modo per 10 anni e se il saldo risulta essere pari o superiore a 100 euro, il libretto passa allo stato dormiente, una sorta di “stand by” tecnico che anticipa la chiusura dello stesso. Questa può essere evitata semplicemente utilizzando il libretto, movimentandolo oppure, per fare un esempio, ricevere un pagamento, ma se non avviene entro una specifica data, evidenziata da una comunicazione preventiva effettuata da Poste Italiane.

    Se la movimentazione non avviene entro il limite prestabilito (quello legato al 2022 risulta essere scaduto da pochi giorni), i libretti vengono chiusi e i fondi spostati su un fondo CONSAP, dalla quale è possibile comunque ottenere nuovamente il denaro, attraverso una richiesta specifica. I libretti dormienti sono comunque riscontrabili presso questo indirizzo.

    libretti postali