Quanto valgono le vecchie lire con le caravelle? “Da non credere”

    24
    500 lire caravelle

    Attiva per quasi 2 secoli, la lira italiana ha indubbiamente avuto un enorme influenza dal punto di vista culturale, sociale e anche storica, in quanto è stata utilizzata dalla popolazione italiana a in contesti storici nella quale si sono susseguiti numerosi eventi di grande importanza. La lira infatti è stata introdotta ed utilizzata dal Regno d’Italia, quello pre unitario, di fatto sviluppato durante l’occupazione del paese da Napoleone I. L’emissione è stata utilizzata, una volta modificata anche dai successivi regni italiani del Nord, ed è rimasta la valuta del Regno d’Italia a partire dal 1861 fino al 2002, dopo essere stata profondamente modificata con l’istituzione della Repubblica nel 1946. Circa dieci anni dopo è stata coniata per la prima volta una delle emissioni nostrane più famose in senso assoluto, la ben nota 500 lire con le Caravelle.

    Quanto valgono le vecchie lire con le caravelle? “Da non credere”

    Si tratta della prima emissione da 500 lire in formato monetario della storia della lira, che è stata coniata in buone quantità dal 1958 fino al 1967, e poi successivamente in tirature limitate solo per appassionati fino al 2001. Una normale moneta comunque non vale moltissimo, in quanto il valore medio non supera ai 25-30 euro.

    La più interessante è ricercata è la nota emissione di prova, risalente al 1957, molto rara perchè presenta una sorta di “anomalia” nella rappresentazione più famosa, ossia la presenza delle bandiere sulle vele delle Caravelle che nel disegno originale erano rivolte a sinistra anzichè a destra come nella versione finale. Per questo motivo queste rare monete, riconoscibili anche per la scritta Prova in un angolo, furono rapidamente dismesse e il disegno fu sostituito poco prima della produzione di massa.

    Esistono solo pochissimi esemplari di queste monete denominate Caravelle Sbagliate, o anche Caravelle Controvento, spesso sono vendute all’asta a cifre molto importanti. Un esemplare in buono stato “vale” almeno 5000 euro ma attraverso le aste alcuni esemplari in perfette condizioni sono stati venduti per cifre superiori a 12 mila euro.

    500 lire caravelle