Se trovi questi due euro con errore di conio diventi ricco: FOTO

44
2 euro due carabinieri personaggio

La moneta da due euro è divenuta indubbiamente l’emissione più “famosa” tra i collezionisti del nuovo conio comunitario, nuovo perchè  rispetto a quelli che ha sostituito come la lira è indubbiamente il più “recente”, avendo sostituito le tradizionali valute a partire dal 2002. I due euro sono anche più ambiti e diffusi tra gli appassionati per una semplice questione legata alle varianti in quanto dal 2004 l’Unione Europea ha messo a disposizione degli appassionatai un grande numero di esemplari commemorativi. Ogni nazione che utilizza l’euro infatti ha la libertà non solo di personalizzare uno dei lati di ogni moneta ma anche di sviluppare per l’appunto emissioni a tiratura unica in specifici anni per omaggiare eventi, date e personaggi di rilievo.

Se trovi questi due euro con errore di conio diventi ricco: FOTO

L’errore di conio costituisce una variante che può far valere una moneta molto di più della sua variante “normale”. Con questo termine si fa riferimento ad una qualsiasi variante di moneta che presenta delle particolarità estetiche non volute, causate da una errata coniatura. Può essere considerato errore di conio un piccolo dettaglio sulla moneta che non pregiudica l’utilizzo ma anche “cose più vistose”.

Generalmente gli errori di conio più piccoli possono trovare una discreta diffusione ma in alcuni casi si tratta di monete eccessivamente rovinate e quindi “scartate” dalla zecca, ma per questo anche più rare. Uno dei due euro più famosi che comprende un errore di conio è della Germania, nel 2008, anno in cui le monete hanno subito un restyling estetico che riguarda la zona con gli stati europei, che hanno visto una aggiunta a partire dal 2007. Tutte le monete da due euro realizzate dal 2007 vede il disegno dei paesi unificati senza confini divisori, ma alcune monete della Germania, riconoscibili dall’aquila araldica presente sull’altro lato presentano per errore la “vecchia” faccia. Un esemplare di questo tipo è considerabile errore di conio, e vale almeno 50 euro, anche se nelle aste online diversi esemplari sono stati venduti a cifre molto superiori.

due euro