Se trovi le 100 Lire con errore di conio diventi ricco: VALORE UFFICIALE

Monete rare, uno strumento inaspettato per fare soldi. Monete molto rare che di solito garantiscono un reddito molto consistente se vendute a collezionisti o negozi specializzati in antiquariato e monete.

Nella maggior parte dei casi, il valore di una moneta rara aumenta in base alla sua scarsità (come una rarissima moneta da 2 Euro) e al suo stato di conservazione. La regola di base di come funzionano domanda e offerta vale anche per le monete rare: più la merce è scarsa (e quindi poco comune) e in buone condizioni, maggiore è il valore.

Monete rare: arricchisciti con monete preziose

Come le lire rare, le monete rare possono produrre importi inaspettati. A causa della loro storia e rarità, le monete di valore assicurano il loro reddito, convertendo in liquidità oggetti trovati in determinati mercati, cantine o vecchi portafogli attraverso la vendita in negozi specializzati e appassionati di monete. Ci sono anche siti di seconda mano e siti dedicati all’acquisto e alla vendita di monete rare su Internet.

 

Lire rare

Tra le vecchie lire che valgono di più gli elementi che più incidono sul valore sono lo stato di conservazione e la vecchiaia della moneta.

Monete rare lire 1958

Emesse dalla Repubblica Italiana nel 1958, questo raro 2 lire può valere da 100 a 500 euro a seconda dello stato di conservazione.
Presentano un’ape in altorilievo su una facciata e un ramoscello d’ulivo sull’altra. Un valore più alto spetta, invece, alla moneta da 50 lire, che può valere dai 50 ai 2.000 euro.

Monete rare lire 1955

Le lira emesse nel 1955 valevano tra gli 800 ei 1300 euro, che erano tanti soldi. Questa moneta da 100 lire – in acciaio inossidabile – presenta il profilo della testa di una donna con una corona d’alloro, il laureato italiano, da un lato, e la dea Minerva dall’altro.

Monete rare lire 1956

Le 5 lire datate 1956, seppur abbastanza diffuse, possono vantare un valore che sfiora i 2.000 euro.
Monete rare lire 1947
Con oltre 70 anni di storia, queste monete rare dal valore di 10 lire hanno un corrispondente economico, ad oggi, tra i 4.000 e i 6.000 euro.