Bonifici bancari, attenzione all’importo massimo: ecco cosa accade

57
Bonifici bancari bonifico bonifico segnalato

Per chi effettua il bonifico, l’importo della transazione deve rientrare nei limiti fissati dalla propria banca: ecco cos’è, e la soglia fissata dalla banca. Il bonifico bancario rimane uno dei metodi di pagamento più semplici. Infatti, anche con la recente introduzione di un limite di contanti di 1.000 euro da gennaio 2022, l’unico strumento ancora molto utile per pagare importi superiori è il bonifico. Infatti, il limite di 1000€ non si applica ai bonifici, in quanto rappresenta un metodo di pagamento tracciabile. I bonifici, però, possono avere dei limiti, imposti non dalle leggi ma dalle stesse banche: scopriamo cos’è e di cosa si tratta. Come dicevamo prima, non ci sono restrizioni sulle transazioni effettuate tramite bonifici bancari, secondo la legge stessa le pratiche burocratiche sono ancora tracciabili. L’Agenzia delle Entrate, infatti, può anche verificarne il contenuto.

Le entità potranno accedere ai file di rendicontazione finanziaria in cui il registro fiscale contiene tutti i pagamenti e contiene tutte le informazioni. Tuttavia, questa possibilità esiste quando il pagamento appartiene al circuito SEPA (Single Euro Payments Area).

Infatti, l’area cui fa riferimento questo circuito è composta da: 19 paesi che adottano l’euro, 9 stati membri dell’UE come il Regno Unito, Svezia, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria, Romania, Croazia e 8 paesi che non fanno parte dell’UE.

Tuttavia, le restrizioni imposte dalle banche derivano da questo sistema. Infatti, nel caso in cui una sola banca non aderisca al circuito SEPA, alla transazione si applica il limite di importo.
Le comunicazioni statistiche sono richieste per i bonifici da banche italiane verso banche non aderenti al circuito SEPA di importo superiore a 12.500 euro;

I bonifici da banche estere non SEPA verso banche italiane superiori a 15.000 euro devono essere segnalati all’Agenzia delle Entrate.

Limite di trasferimento: scelta della banca

Comprendiamo che non ci sono limiti di legge sugli importi elevati dei bonifici. Tuttavia, le banche hanno le proprie politiche e stabiliscono limiti sull’importo dei bonifici. Tale importo massimo è prevedibile perché in caso di frode informatica la banca sarebbe tenuta a risarcire il titolare del conto per le perdite subite. Per questo importanti banche fissano limiti per i bonifici.

Puoi impostare limiti di pagamento personalizzati dalla sezione Sicurezza – Limiti bonifici. Tuttavia, il limite massimo giornaliero cumulativo per i bonifici italiani è di EUR 25.000. Per l’estero il limite è sempre di 25.000 euro al giorno e 5.000 euro per un solo bonifico.

Dove posso vedere lo stato del mio bonifico bancario?

Puoi controllare lo stato del tuo pagamento cliccando sulla voce Pagamenti – Bonifici – Elenco dei bonifici.
Se il tuo bonifico bancario è in sospeso, dovrai compilare un nuovo bonifico bancario nella sezione Pagamenti – Bonifico Bancario per riproporre.