Hai ancora le 5 lire col delfino? Potrebbero valere una fortuna

    31
    5 lire delfino moneta

    L’influenza della vecchia e “cara” lira è ancora molto importante per un’importante percentuale di popolazione italiana sopratutto per una questione puramente “nostalgica”. Emissioni un tempo molto popolari come le 10, 50, 100 e 500 lire hanno costituito e contraddistinto la quotidinanità di diverse generazioni di cittadini ed ancora oggi godono di un fascino particolarmente importante per i collezionisti. Tra le più longeve tra le emissioni monetarie italiane “spicca” la 5 lire, in particolare l’emissione conosciuta come Delfino.

    Emissione diffusa

    La Delfino costituisce una parte decisamente interessante nella storia dell’Italia repubblicana: è stata coniata per circa mezzo secolo, anche se ha trovato la maggiore diffusione dagli anni del boom economico fino agli anni 80, un lasso di tempo contraddistinto da un numero importante di cambiamenti di ogni tipo. E’ così soprannominata per la presenza del delfino sul dritto, che capeggia assieme al valore nominale dell’emissione, mentre l’altra estremità è contraddistinta dalla presenza di un timone marittimo, strumento fondamentale per la navigazione, contornato dalla dicitura della Repubblica Italiana. La 5 lire Delfino è stata coniata dal 1951 al 2001, con una “pausa” di 10 anni tra il 1956 ed l 1965.

    Hai ancora le 5 lire col delfino? Potrebbero valere una fortuna

    Il valore è interessante, sopratutto se fa riferimento a specifiche annate particolari, contraddistinte da tirature limitate. Un esempio è costituito dalle monete del 1956 sicuramente le più rare dell’intera emissione: solo 400 mila monete di questo tipo sono state sviluppate in questo specifico anno e ciò porta le emissioni in questione ad essere valutate molto bene nell’ambito collezionistico.

    Un esemplare in buone condizioni viene valutato almeno 50 euro ma migliori condizioni possibili di conservazione portano questa moneta a valere cifre decisamente importanti: oltre 1500 euro per una in eccellenti condizioni fino a 3500 euro per una in perfetto stato, classificabile come Fior di Conio.

    Interessante anche l’errore di conio del 1969: alcune emissioni da 5 lire di questo specifico anno infatti presentano il primo “1” della data capovolto: questo dettaglio rende le monete molto più rare e possono portare ad un guadagno dai 40 ai 90 euro.

    5 lire delfino