Bancomat, non sarà più possibile fare prelievi: ecco le novità

    58
    Bancomat

    Sapere che al Bancomat non sarà più possibile fare prelievi è uno dei timori più forti dei risparmiatori, italiani e non solo. La sicurezza di poter prelevare il proprio denaro in qualsiasi momento è una delle poche “consolazioni” in un momento storico in cui l’inflazione e i problemi internazionali mettono a dura prova la tenuta dei risparmi. Non a caso le “code ai bancomat” sono una delle immagini più frequenti dai luoghi di crisi, e più temute dalle persone.

    La definitiva uscita di scena dei Bancomat è probabilmente ancora molto lontana. Tuttavia esistono situazioni nelle quali gli ATM già sono pressoché introvabili, ed istituti di credito che hanno già completamente digitalizzato i propri servizi, dicendo addio alle emettitrici di denaro automatiche. Scopriamo di più sulle novità rispetto agli “stop” ai Bancomat in questo piccolo nostro approfondimento.

    Bancomat: qui già non si può più prelevare

    Esistono alcune zone d’Italia in cui già oggi è praticamente impossibile prelevare denaro dal proprio conto attraverso un Bancomat. Alcuni territori del nostro paese, sulla spinta dell’abbandono delle persone ai piccoli comuni montani e interni della nostra penisola, stanno subendo un processo chiamato “debancarizzazione” che comporta la sparizione dal territorio del proprio comune delle filiali di banca e dei relativi bancomat.

    Già oggi non è più tanto infrequente, per alcuni nostri concittadini, doversi spostare da un comune all’altro, o alla grande città maggiormente prossima, per prelevare del denaro. Le crisi di gestione del personale successive allo stop delle attività per i lockdown del Covid19 hanno poi accelerato questo processo, portando ad una rapida e forte impennata delle chiusure delle filiali di banca e dei relativi ATM. Soltanto dal 2016 al 2020 i bancomat spariti sono stati circa 3mila e i Comuni in cui è presente un Bancomat sono diminuiti del 9,2%, con ben 2800 comuni attualmente privi di questo servizio.

    Le Banche online abbandonano i Bancomat? Ecco perché

    La prospettiva di abbandono del Bancomat riguarda soprattutto le banche online. In Italia già qualche tempo fa ING Direct, diventata rapidamente nota per le pubblicità invasive di Conto Arancio, ha rinunciato del tutto al servizio chiudendo le sue 62 casse automatiche munite di bancomat per portare ad una virtualizzazione totale delle operazioni, nonché all’azzeramento dei costi di gestione.

    Questa tendenza, che aumenterà probabilmente con l’avanzare di quella che viene chiamata “moneta digitale”, sicuramente sarà seguita anche da altri istituti legati fin dalla nascita più all’online che alla presenza sul territorio. La BCE, che solo pochi mesi fa ha annunciato l’avvio di un gruppo di studio per l’emissione di una nuova serie di banconote dell’Euro, comunica attraverso le sue statistiche che l’uso del contante non è in diminuzione. Tuttavia, potrebbe essere sempre più difficile accedervi attraverso i Bancomat.

    Bancomat