Dogecoin, ecco qual è il suo valore attuale: “da non credere”

47
dogecoin

La prima parte di 21° secolo è stata contraddistinta da una serie di novità portate dalla tecnologia che hanno indiscutibilmente modificato il nostro modo di percepire il denaro, ad esempio basta pensare alle carte prepagate e a come il loro funzionamento abbia influenzato l’idea stessa di denaro elettronico, portando anche le carte e conto a slegarsi dal concetto di qualcosa di unito alla filiale bancaria. Nelle prime “battute” del 2000 il denaro elettronico ha iniziato a differenziarsi, e sono nate anche le prime tipologie di critpovalute, con Bitcoin su tutte, al quale sono seguite le varianti come Dogecoin.

Dogecoin, ecco qual è il suo valore attuale: “da non credere”

Dogecoin ha avuto un ruolo di “normalizzare” la figura della criptovaluta portandola a qualcosa di “accettabile” culturalmente, in un contesto storico ancora poco ferrato in materia. Le criptovalute infatti sono considerabili oggi delle risorse alternative e non delle “monete”, concetto di non facilissima definizione e Dogecoin è stata una delle prime valute basata su crittografia ad aver indiscutibilmente avuto maggiore diffusione sul web. Il compito iniziale di Dogecoin è stato quello di offrire una valuta scherzosa e goliardica che imitasse il funzionamento di Bitcoin ma fin da subito la valuta ha goduto di un grande seguito, fatto di capitalizzazioni diffuse e quant’altro, che hanno portato il valore a “schizzare” verso l’alto a partire dallo scorso decennio.

Dopo aver raggiunto il picco di valore poco più di un anno fa, avendo superato i 60 centesimi di dollaro, oggi la valutazione è al ribasso anche per via di una generica condizione di crisi delle valute: la valutazione odierna è di 0,059 dollari statunitensi, comunque molto di più rispetto a quelle iniziali.

Anche se non costituisce più una vera avanguardia tecnologica, con le concorrenti che sono più avanzate ed agguerrite, difficilmente Dogecoin “scenderà” sotto una certa soglia di valore, rappresentando comunque una base effettiva di valore.