Cerca questi due euro: possono valere fino a 10.000 euro, pazzesco

36

L’avreste mai pensato? Tra i tanti spiccioli che rendono pesante il nostro portafogli, si potrebbero nascondere delle monete rare il cui valore è davvero entusiasmante, esiste in particolar modo una moneta il cui valore, oggi, ammonta a 10.000 euro. In questo articolo ci occuperemo di alcune tra le più rare monete in euro che hanno maggior valore.

Nonostante la moneta in sé possa avere un taglio comune da uno o due euro, in altre parole però, se rivenduta ai collezionisti o comunque agli appassionati di numismatica potrebbe raggiungere certe cifre da capogiro.

Molto spesso, la maggior parte di noi, al solo pensiero di una moneta rara la immagina come fosse una moneta antichissima, magari in disuso addirittura da decenni. Eppure, non è necessariamente così infatti, come vedremo a breve, tra gli euro di uso comune, si nascondono delle rarità.

Ma non è una cosa semplice riconoscere una moneta rara e saperla ben distinguere da quelle che utilizziamo tutti i giorni per saldare gli acquisti. In questo articolo ci occuperemo proprio di una delle monete più rare in euro che hanno un alto valore.
Siete curiosi? Continuate a leggere.

Si tratta della moneta da 2 euro che il Principato di Monaco ha coniato nell’anno 2007, in onore della principessa Grace Kelly.
La rarità di questa moneta dipende da diversi fattori: innanzitutto, si tratta di una moneta a tiratura davvero molto limitata e ne esistono infatti soltanto 2.000 pezzi, di cui, tra l’altro, la maggior parte è già nelle mani dei collezionisti più accaniti.

Inoltre, questa moneta, essendo dedicata alla principessa Grace Kelly, fa anche parte delle monete celebrative, quelle coniate in occasione di un evento particolare o di un famoso personaggio.
Sappiate che, nel caso in cui trovaste un esemplare di questa moneta rara, avrete a che fare con un piccolo capitale.

I collezionisti sono tutti disposti a sborsare fino a migliaia di euro pur di accaparrarsi questo pezzo rarissimo e molto interessante ma è chiaro che la stima si riferisce ad una moneta in fior di conio.
E’ possibile, a quanto pare, trovare chi, pur di avere questa moneta rara, sarebbe disposto a pagare la modica cifra di 10.000 euro; roba da pazzi, no?

I siti specializzati in monete rare, però, sono molto più cauti: il valore stimato di questo pezzo da due euro sembrerebbe, infatti, aggirarsi intorno ai 2.000 o 2.500 euro.
Fate bene attenzione agli esemplari che presentano segni di usura perché potrebbero essere valutati e pagati ad un prezzo inferiore.