Nuovo BTP Italia con tasso all’1,6 %: ecco come funziona

56
BTP Italia

Lo stato offre da molto tempo diverse possibilità di gestione dei propri risparmi, attraverso i libretti postali e bancari, conti corrente e conti deposito ma anche i cosiddetti buoni del tesoro come i BTP, ossia i buoni del tesoro poliennali che costituiscono una delle principali forme di investimento a rischio relativamente basso che presentano una percentuale di profitto graduale, concepito su periodi di tempo definiti.

A cadenza regolare lo Stato italiano emette questa forma di obbligazione che viene modificata tendenzialmente nella struttura ogni anno. Lo stato ha ufficializzato l’oramai prossima forma di BTP Italia.

Nuovo BTP Italia con tasso all’1,6 %: ecco come funziona

Come ufficializzato dal sito del MEF, vale a dire il portale del Ministero delle Finanze, la diciottesima emissione del 2022 del BTP Italia BTp Italia numero 18 offrirà ai risparmiatori un tasso minimo reale garantito dell’1,6% all’anno.

Come per le precedenti emissioni di quest’anno il BTP Italia numero 18 offrirà ai risparmiatori un tasso minimo reale garantito dell’1,6% all’anno. Si definisce tasso reale in quanto questa forma di profitto è garantito su base fissa, indifferentemente dai dati di inflazione.

La principale differenza sta nella “scadenza” del BTP Italia in questione che non è più di 8 anni ma di 6, come specificato dal portale del MEF.

La nuova versione di questa obbligazione potrà essere acquistata attraverso la quasi totalità dei portali online della propria banca, ma anche attraverso gli uffici postali, precisamente dal prossimo lunedì 14 novembre fino a mercoledì 16 novembre 2022, salvo chiusura anticipata. Il codice ISIN del titolo per questa Prima Fase è IT0005517187. Come di consueto per altre forme di titoli di stato, anche il BTP Italia potrà essere acquistato all’emissione presso lo sportello presso la propria banca o Ufficio Postale abilitato.

Per chi deciderà si usufruirne è previsto una forma dai “premio fedeltà” pari allo 0,8% del capitale investito, se il titolo di stato sarà mantenuto fino a scadenza (22 novembre 2028), è previsto un premio fedeltà.

Gli “aggiornamenti” legati all’emissione potranno essere seguiti direttamente attraverso il portale del MEF.

E’ sicuramente una forma di investimento di buon livello, garantita dallo stato e più remunerativa di altre forme di libretto di risparmio.

BTP Italia