Chi hai la moneta da 2 euro di San Marino è fortunato: ecco il valore

Secondo diversi storici San Marino è una delle più antiche forme di repubblica che sarebbe nata in Occidente.

E’ stata istituita durante il Medioevo e per la precisione si era all’interno del XII secolo. Geograficamente è collocata tra la provincia di Rimini al nord ed ad est la provincia di Pesaro ed Urbino. Si trova dunque all’interno del territorio italiano e, nonostante i tanti cambiamenti avvenuti proprio in Italia, non ha subito variazioni. San Marino è infatti uno dei più piccoli stati del mondo e da sempre ne è stata riconosciuta l’indipendenza.

Chi hai la moneta da 2 euro di San Marino è fortunato: ecco il valore

A causa della minima estensione territoriale, infatti San Marino si estende per poco più di sessanta kilometri quadrati, le monete emesse in questo stato diventano sempre molto rare ed anche una semplice moneta “comune” potrebbe essere molto ricercata dai collezionisti.

Principalmente sono due le versioni emesse dallo stato di San Marino per la moneta da 2 euro. Innanzi tutto ne abbiamo una che raffigura il Palazzo Pubblico, ovvero la Domus Magna Comunis e questa ha la dicitura “San Marino” su uno dei due lati. Per quanto riguarda la seconda serie, invece, che è stata coniata a partire dal 2017, vi si trova una immagine totalmente differente. Stiamo parlando infatti di Santo Marino che regge le famose Tre Torri.

Tornando adesso a vedere le monete rare di San Marino si sottolinea che gli anni più importanti sono stati quelli del 2006, del 2009 e del 2014. Di queste tre la più rara è quella della prima emissione.

Parlando di valori una di queste monete potrebbe arrivare ai 40 euro. Se si considera invece una moneta da due euro di San Marino del 2018 si arriva fino a 20 euro.

Bisogna sempre fare comunque attenzione allo stato di conservazione di tali monete perchè se non perfette potrebbero perdere valore.