Questi 2 euro valgono una fortuna: ecco quali. FOTO

    62

    Esistono dei pezzi da due euro che valgono una fortuna. In questo articolo scoprirai che se hai questi 2 euro nel tuo portafoglio, sei ricco.

    Perché una monetina da due euro vale molti soldi?

    Stranamente, il prezzo di mercato di una moneta con un valore nominale basso può essere migliaia di volte superiore. Questo perché alcune monete in euro, anche quelle prodotte di recente, sono difficili da trovare.

    Si parla di monete “rare” perché sono davvero difficili da trovare, il che le rende ancora più interessanti per i collezionisti. Questa difficoltà infatti, influisce sul prezzo delle valute che “diventano” rare.

    Trovare uno di questi esemplari può essere una vera fortuna.

    Moneta commemorativa da 2 euro

    Tutti i paesi europei hanno emesso monete commemorative.

    È importante sapere quali sono le monete commemorative da 2€ più rare e costose, perché se possediamo una di queste monete possiamo evitare di sostituirla anche per caso.

    Riesci a immaginare di avere una moneta commemorativa da 2 Euro del valore di oltre 1000?
    I paesi più ricercati e quotati per la moneta da 2 Euro sono: Andorra, Finlandia, Malta, Monaco, San Marino e il Vaticano.

    La moneta da €2 più ricercata dai collezionisti è quella di Grace Kelly

    Nel 2007 il Principato di Monaco ha commemorato il 25° anniversario della morte dell’attrice Grace Kelly. Una moneta da due euro è stata coniata in onore della moglie del principe Ranieri.

    Ci sono solo 20.001 copie di questa edizione solo in una scatola da collezione.

    Una volta rilasciata la moneta da 2 euro, era molto difficile da trovare e molto costosa. Tredici anni dopo, la moneta valeva tra 1.500 e 2.500 euro.

    Tuttavia, alcuni “Grace Kellys” sono stati trovati in circolazione, anche se rari. Sono presenti segni di usura e il valore della moneta commemorativa da 2 euro ha raggiunto circa 600 euro.

    Valore dei due euro commemorativi

    Italia e Finlandia sono tra i paesi che hanno prodotto monete commemorative negli ultimi anni, anche se il numero di queste monete è gradualmente aumentato ogni anno. Se il valore nominale fosse ancora di due euro, il valore da collezione potrebbe essere molto diverso, anche se vale la pena ricordare che delle quasi 400 varianti di monete da due euro, ci sono state solo meno stampe. Non è un caso che questa preziosissima moneta sia stata coniata da paesi molto piccoli come il Principato di Monaco e la Città del Vaticano, che, pur non facendo parte dell’Unione Europea, hanno scelto di adottare l’euro attraverso un accordo con l’Unione Europea. Questo è l’euro commemorativo più “redditizio”.