Quanto valgono i 2 euro con il gufo? La risposta lascia senza parole

    40
    moneta con il gufo

    L’enorme differenza tra le valute che compongono l’euro ha reso la moneta unica molto popolare tra i collezionisti di monete: l’euro è ora utilizzato da 19 paesi e poiché ogni valuta ha una “faccia” diversa a seconda del paese di origine, questo numero è molto alto. Anche considerando che dal 2004 sono circa 400 le monete prodotte in ogni Paese utente, la varietà non manca.

    La prima moneta commemorativa della “famiglia” dell’Euro è stata realizzata in Grecia in occasione dei Giochi Olimpici del 2004, e la moneta da 2 Euro più famosa e speciale è stata coniata dalla Grecia.
    Si tratta della “moneta del gufo”. Questo animale fa parte dell’antica mitologia greca ed è l’animale sacro della dea Atena,  divinità della saggezza, della guerra e delle arti. La moneta trae ispirazione un’antica moneta da 4 dracme. La raffigurazione del gufo è stata mantenuta anche dopo il lieve restyling delle monete greche del 2007, che hanno influenzato l’altra faccia della moneta, quella con il valore nominale e la cartina europea.

    Infatti l’animale raffigurato è un gufo, simbolo di saggezza e ma è raffigurata anche la dea Atena, una delle dee più popolari del periodo classico, simboleggiano non solo saggezza ma anche cultura, conoscenza e tenacia. La presenza sulla moneta da 2 Euro è un omaggio all’onnipresente moneta greca da 4 dracme nell’antichità. Come accennato, il dritto mostra il gufo di Atena, con in alto un simbolo chiamato Anthemion, la “firma” della Zecca di Atene, e in basso l’anno della zecca.

    Questo è il valore

    Ancora più interessanti da questo punto di vista sono le monete con il gufo di recente creazione: quelle con l’asterisco S sul fondo del gufo sono molto apprezzate, ma questo in realtà non è un segno di rarità, in quanto originarie della Finlandia, ovvero Finlandia, poiché lo stato finlandese si occupava del conio di monete dalla Grecia e da Cipro nei primi anni.

    Il valore reale della moneta da 1 euro con la S non è superiore alla moneta nominale, e la cosa più interessante è la moneta del 2013, anno in cui il numero di monete prodotte in Grecia era notevolmente inferiore. Questo è il motivo per cui una moneta del 2013 con un gufo vale ben 15 € in condizioni non circolate.

    La moneta con il simbolo del gufo è stata negli anni molto apprezzata dagli amanti della numismatica sul web. Su Internet circolano da anni voci molto calde sulla rarità di questo pezzo, anche se qualche esemplare potrebbe benissimo essere arrivato a noi italiani, visto che la Grecia non è lontana e abbastanza frequentata, soprattutto durante le feste.

    moneta con il gufo