Chi ha fatto bonifici online ha avuto brutte sorprese: ecco la storia

    30
    bonifici online bancari

    Il concetto di bonifico, pur cambiando sostanzialmente poco dal punto di vista tecnico, sta attraversando una fase tecnologica che sta apportando diversi cambiamenti anche concettuali. In un’epoca come la nostra, contraddistinta da una tendenza a digitalizzare quasi ogni cosa, i bonifici rappresentano la migliore scelta in ambito economico e finanziario nel contesto delle transazioni, sopratutto grazie all’avvento del contesto online. Anche gli istituti di credito hanno indubbiamente tratto numerosi vantaggi dalla digitalizzazione, che permette di effettuare diverse tipologie di bonifico in modo autonomo. Ma quali sono i rischi?

    Chi ha fatto bonifici online ha avuto brutte sorprese: ecco la storia

    E’ bene sottolineare da subito che la quasi totalità dei bonifici, indifferentemente da dove vengono effettuati (dalla filiale oppure dal proprio smartphone) risulta essere completamente tracciabile e quindi gode di una certa tutele da parte degli istituti bancari. Quasi tutti perchè una specifica categoria di bonifico, ossia quello istantaneo risulta molto più difficile da rintracciare per la stessa natura legata alla rapidità di esecuzione, ecco perchè conviene utilizzarlo solo se conosciamo a fondo la controparte.

    Ancora più importante è il pericolo truffe, che operano sotto mentite spoglie spesso “travestendosi” da comunicazioni bancarie oppure legate ad altri enti come l’INPS oppure l’Agenzia delle Entrate. In genere la tipologia di questo tipo fa leva su due forme di raggiri molto simili, spesso utilizzati insieme, ossia il phishing ed il vishing. La prima forma opera esclusivamente attraverso un messaggio o una email “farlocca” che prova a convincere la vittima a selezionare un link presente al suo interno così da “rubare” i dati, la seconda variante fa invece uso di un “falso”messaggio come quello appena citato che fa uso una telefonata che arriva direttamente da qualcuno che “fa finta ” di lavorare per la banca o per qualsiasi altro ente. Solitamente questo “guida” la vittima ad effettuare step dopo step una procedura che ha l’unico fine quello di “rubare” soldi e informazioni.

    Se riceviamo qualsiasi forma di richiesta di bonifico da sconosciuti che si spacciano per figure bancarie o simili, si tratta sicuramente di un tentativo di truffa.

    bonifici online bancari