Bonus vacanze 2022, scopri come richiederlo: la guida completa

    32
    bonus vacanze

    Il concetto di bonus è oramai entrato nell’immaginario comune: gli ultimi governi, incluso quello attuale, continua a fare largo uso di questi strumenti, sopratutto per veicolare risorse economiche verso specifici obiettivi, solitamente per aiutare fasce di popolazione. I bonus sono stati largamente utilizzati in numerose forme e scadenze durante il periodo pandemico, ma la tendenza è in realtà iniziata già prima. Uno dei più discussi è stato indiscutibilmente il Bonus Vacanze, parte del pacchetto di “soccorso” pandemia, concepito proprio a partire dalla metà del 2020. Il Bonus in questione ha avuto, almeno nelle intenzioni, una doppia funzione: quella di aiutare i professionisti come albergatori e operatori del settore turistico, ed al contempo favorire i cittadini, attraverso questo voucher dal valore variabile.

    Coupon legato all’ISEE

    Si trattata infatti non di un bonus economico, ma uno “sconto” erogato sotto forma di coupon da applicare durante l’acquisto di biglietti di hotel e altre forme di soggiorni vacanzieri. Era concepito sull’ISEE del nucleo familiare e sul numero dei componenti e poteva arrivare fino a 500 euro. Il limite ISEE per poterne avere diritto era di 40.000 euro.

    Il Bonus Vacanze è stato prorogato fino a tutto il 2021. L’esecutivo Draghi non ha sviluppato alcuna forma di bonus analogo per il 2022, misura che già era stata criticata ai tempi perchè non particolarmente utile ed eccessivamente dispendiosa.

    Bonus vacanze 2022, scopri come richiederlo: la guida completa

    Esiste comunque una sorta di Bonus Vacanze alternativo, slegato da qualsiasi limitazione legata all’ISEE. Si tratta sempre di una forma di bonus tramite coupon, stavolta specificamente utilizzabile ed ottenibile per i giovani attraverso la Carta Giovani Nazionale, una forma di carta di pagamento esclusivamente virtuale (maggiori informazioni presso QUESTO indirizzo), che permette di avere accesso a sconti dedicati per fruire di servizi che hanno a che fare con i settori più disparati, non utilizzabili solo per viaggi nel nostro paese ma anche all’estero. Una volta ottenuta la carta sopracitata è possibile accedere al portale associato a quello della Pubblica Amministrazione. Si tratta di sconti applicabili in percentuale, che vanno dal 5 % fino al 30 %.

    bonus vacanze