Arriva il BTP Italia con cedola garantita all’1,60%: “pazzesco”

    26
    BTP Italia

    Cerchi maggiori informazioni sul BTP Italia con cedola garantita all’1,60%? Risparmiatori e operatori del settore del risparmio stanno in questi giorni cercando di capire meglio cosa comporta questo nuovo titolo di stato emesso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze che promette un rendimento all’1,60% garantito. Di questi tempi potrebbe essere un investimento-chiave per tanti piccoli e grandi risparmiatori.

    L’emissione è iniziata ad inizio settimana: il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emesso un comunicato stampa in cui riassume le caratteristiche del BTP ed invita gli interessati a consultare il proprio sito per prendere visione di tutti i documenti che illustrano sia le modalità di collocamento e distribuzione del titolo che
    le modalità di calcolo della cedola e della rivalutazione del capitale. Proviamo a capirci qualcosa in più.

    BTP Italia 2022 all’1,60%

    IL BTP Italia la cui emissione è iniziata lunedì 20 Giugno è la diciassettesima edizione di questo specifico titolo di risparmio. L’annuncio, avvenuto ormai più di una settimana, e che tutti attendevano, riguarda il tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito, che è stato fissato all’1,60%. IL MEF ha poi confermato il tasso in via definitiva nella giornata di venerdì 23 Giugno, annunciando anche di aver raccolto 9.4 miliardi di investimento.

    Il Titolo scadrà il 28 Giugno 2030. Si tratta di un BTP indicizzato al tasso di inflazione italiana secondo l’Indice FOI, l’indice riconosciuto dei prezzi al consumo per famiglie, e al netto dei tabacchi. Le cedole saranno corrisposte  ogni 6 mesi insieme alla rivalutazione del capitale per effetto dell’inflazione dello stesso semestre.

    È importante sapere che la Prima Fase del periodo di collocamento, dedicata a risparmiatori individuali ed affini, si è già chiusa mercoledì scorso. Nella giornata di giovedì 23 giugno si è invece svolta la fase di acquisto dedicata agli investitori istituzionali.

    BTP Italia all’1,60%: i benefici per chi ha investito

    Chi ha già acquistato il titolo e lo deterrà fino alla scadenza degli otto anni, è previsto un premio fedeltà complessivo pari all’1% del capitale investito. Questo beneficio andrà agli investitori retail che hanno acquistato il titolo subito. Allo scadere dei primi quattro anni (28 giugno 2026), si vedranno corrispondere un primo premio fedeltà dello 0,4% del capitale nominale acquistato non rivalutato. Dopo i successivi quattro anni, arriverà il premio finale pari al rimanente 0,6% del capitale nominale sottoscritto non rivalutato.

    L’emissione è stata effettuata sul Mercato Telematico delle Obbligazioni e Titoli di Stato di Borsa Italiana, attraverso Intesa Sanpaolo S.p.A. e Unicredit S.p.A. La data di regolamento di tutti gli ordini di acquisto eseguiti, e quindi il giorno in cui i BTP saranno effettivamente in possesso di coloro che li hanno acquistati, coincide con quella di
    godimento, e sarà martedì prossimo, 28 Giugno 2022.

    Nella giornata di ieri il MEF ha reso noto che la fase dedicata agli investitori individuali si è conclusa con
    211.432 contratti sottoscritti per un controvalore pari a 7.260,503 milioni di euro. La Fase dedicata agli investitori istituzionali, invece, ha visto pervenire 238 proposte di adesione per un controvalore emesso pari a 2.179,498 milioni di euro. Per un totale, come abbiamo accennato, di 9.4 miliardi di euro.

    btp italia