Trova le 50 lire con Vulcano e guadagni €6.350: FOTO

    36
    50 lire vulcano

    Le 50 lire con Vulcano sono state sicuramente un simbolo dell’infanzia e dell’adolescenza di tantissimi italiani. Sono stati per diversi anni il “regalo” che le nonne facevano ai nipoti per consentire loro di acquistare delle caramelle o un gelato. Sono così ben presto diventate una moneta iconica per diverse generazioni.

    Il disegno del dio Vulcano Efesto che batte un’incudine venne poi ripreso da tante altre iniziative: ricordiamo ad esempio la pubblicità di un medicinale per il mal di schiena che sfruttava la posizione faticosa di Efesto per rimarcare le sue proprietà. Oggi che la moneta è relegata al massimo nei cassetti dei ricordi, scopriamo una versione con errori di conio che può valere migliaia di Euro!

    50 Lire vulcano: la moneta

    Le 50 Lire Vulcano sono una delle monete più diffuse del vecchio conio nazionale, immesse in circolazione in diverse varianti dal 1954 al 1989. Valore importante hanno le sue versioni di prova o “progetti” realizzati tra il 1950 e il 1954, prima dell’effettiva messa in circolazione della moneta.

    La moneta, dal contorno rigato, è grande 24.8 millimetri di diametro per 6.25 grammi di peso. La prima incisione, comune a diverse monete delle lire, è la testa di una donna coronata da foglie di quercia, rivolta a destra. Tutt’intorno la scritta Repubblica Italiana, con un rombo sottostante il busto e le incisioni degli autori, Romagnoli e Giampaoli Inc. Sul rovescio, invece, c’è il Dio Vulcano Efesto che batte un martello di ferro verso un’incudine posta davanti a sé su di un ciocco di pietra o di legno. Su questo verso insistono il valore nominale della moneta; il segno della Zecca (R) e il millesimo che indica l’anno di coniazione della moneta.

    50 Lire con Vulcano da €6.350: quale moneta cercare

    Questa specifica quotazione è data – dal suo possessore – ad un esemplare di 50 Lire Vulcano con diversi errori di conio. Come molti sanno, gli errori di conio possono moltiplicare di molte volte il valore di una moneta. Premesso che questi vanno verificati con l’aiuto di un esperto numismatico, e l’investimento tarato in proporzione al mercato delle monete, andiamo a capire cos’ha di tanto particolare questa moneta.

    Come è possibile vedere dalle foto, e come descrive in dettaglio il venditore, si tratta di una moneta che è stata coniata e incisa in modo “leggero”, facendo così sparire diversi dei dettagli che la compongono. In questa 50 Lire mancano sicuramente la data, la mano sinistra del dio Vulcano e l’incudine che si appresta a colpire con il martello nella mano destra. Parzialmente evanescenti sono il ciocco che regge l’incudine e i capelli di Vulcano. Sull’altro lato della moneta i riccioli dei capelli del volto di donna di profilo verso destra sono non definiti, quasi evanescenti.

    Tutto insomma lascia pensare che si tratti di una moneta sulla quale l’incisione è stata troppo leggera, sul lato sinistro, lasciando indefiniti alcuni dettagli.

    50 lire vulcano